autoredidattainterprete

Marzi Mario


Note biografiche

 FORMAZIONE

 Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica di Pesaro con Romano Mauriello (fino al Compimento inferiore, 5° anno) e Federico Mondelci, diplomandosi in saxofono sotto la guida di quest'ultimo nel 1983 con il massimo dei voti. Si è successivamente perfezionato al Conservatorio di musica di Bordeaux nella classe superiore di Saxofono di Jean-Marie Londeix ottenendo alla fine degli studi (1985) il prestigioso "Premier Prix et Medaille d'Or à l'Unanimité" mentre seguiva i corsi di Analisi musicale tenuti da Francoise Rossè.

 

 PREMI

 Ha ottenuto importanti riconoscimenti risultando vincitore di prestigiose competizioni: 9 Concorsi Nazionali e 4 Concorsi Internazionali (1° assoluto all’ 8° Premio Ancona presieduto da G. Petrassi, 1° al 6° Concorso Nazionale Città di Corsico presieduto da M. Abbado, 1° al 4° Concorso Internazionale Città di Caltanissetta, 1° al F. Schubert di Moncalieri, 1° al Concorso Internazionale Città di Stresa, premio "G. Tani '92" per la musica al Teatro Sistina di Roma, insieme a S. Accardo, F. Petracchi e Milva, con il Gruppo Strumentale Baires '87, ecc.) e riscuotendo unanimi consensi con i vari gruppi cameristici con cui si è sempre dedicato con particolare impegno alla esecuzione delle opere musicali del '900.

 

 ATTIVITA’ cameristica

 Ha tenuto circa 2000 concerti per le più prestigiose Associazioni e Festival musicali nazionali (Serate Musicali e Società dei Concerti di Milano, Accademia Filarmonica Romana, ARAM e Istituzione Universitaria dei concerti di Roma, Biennale di Venezia, Maggio Musicale Fiorentino, Settembre Musica, La Scala di Milano, Ravenna Festival, ecc.) ed internazionali (Primavera di Lugano, Festival Xenakis di Atene, Salisburgo, Madrid, San Pietroburgo, Città del Messico, ecc.).

 L’attività concertistica lo vede nelle più celebri sale e teatri del mondo. In Italia si è esibito presso il Teatro Sistina ed Olimpico di Roma, Teatro alla Scala, Manzoni, Lirico e Sala Verdi di Milano, Auditorium della RAI, Teatro Carigliano e Regio di Torino, ecc. e all’estero Auditorium Nacional di Madrid e Valencia, Musikhalle di Amburgo, Lubecca, Kiel, Kunsthalle di Brema, Carnegie Hall di New York, Suntory Hall di Tokyo, Gewandhaus di Lipsia, Musikverein di Vienna, Schauspielhaus di Berlino, Lacma Museum di Los Angeles, Teatro Nazionale di Pechino, Parlamento Europeo di Bruxelles, Sala Ciajkovskij di Mosca, Liceu di Barcellona e a Parigi, Zurigo, Vienna, Salisburgo, Beirut, Tokyo, Melbourne, ecc..

 Gli organici, i gruppi, e i repertori con cui si è esibito e tiene i suoi concerti sin dagli esordi:

 Solo, eseguendo le opere di maggior rilievo del repertorio recente per saxofono solo o con elettronica degli autori esteri S. Reich, G. Grisey, P. Glass, C. Lauba, N. Rothemberg, M. Kagel, M. Monnet, K. Stokhausen, e degli italiani L. Berio, G. Scelsi, G. Sollima, U. Bombardelli, S. Bussotti, L. Francesconi, A. Gentilucci, A. Guarnieri, G. Manzoni, A. Cera, M. Botter, F. De Rossi Re, F. Delli Pizzi, P. Merkù, F. Mencherini, M. Montalbetti, L. Mosca, D. Nicolau, F. Nieder, M. Pisati, F. Emilio Scogna, A. Solbiati, T. Tesei, F. Troncatti, M. Tutino;

 Ensemble International de Saxophone di Bordeaux (F) diretto da J. M. Londeix e costituito da propri allievi della classe superiore di Saxofono presso il Conservatorio di musica di Bordeaux;

 Ensemble Carme (Società Italiana di Musica da Camera) di Milano attivo dagli inizi degli anni ’80 con l’intento della divulgazione della musica da camera contemporanea;

 Ensemble Edgar Varese in seno alla Fondazione Prometeo, l’Ensemble incarna un tentativo di lettura degli orientamenti musicali presenti e del recente passato nell’ambito della musica contemporanea di ricerca;

 Gruppo Strumentale Baires '87 che, fondato da Hugo Aisemberg nel 1987, ha creato, assieme ad altri musicisti, il gruppo, originale formazione che si dedica alla diffusione della musica del compositore argentino Astór Piazzolla;

 Ensemble Italiano di Sassofoni (quartetto di sassofoni di cui è uno dei fondatori nel 1982, costituito con vari avvicendamenti fra Federico Mondelci, Mario Marzi, Marco Gerboni, Lucy Derosier, Stefano Venturi, Carlo Colocci e Roberto Frati) poi divenuto Italian Saxophone Quartet (nel 2015, anno dello scioglimento, consolidatosi nella formazione Mondelci, Gerboni, Marzi, Mazzoni), con il quale ha effettuato un’intensa attività concertistica (oltre 1000 concerti) in tutta Europa e Stati Uniti, proponendo i più vari repertori che hanno abbracciato dalla musica ‘contemporanea’ alle trascrizioni, dal repertorio ‘classico’ alle tante opere ad essi dedicate;

 Duo Marzi - Zannini (con Paolo Zannini al pianoforte), duo "storico" che propone lo "zenit" delle opere "classiche" e contemporanee dedicate a questa formazione (con gli autori ‘classici’ contemporanei, con un programma “classico” di musica francese, con autori sudamericani, e autori contemporanei di diversa estrazione stilistica di tale repertorio fra cui gli italiani C. Boccadoro, G. Sollima, F. Dal Corno, E. Galante, Andrea Cera, Daniele Salvatore, ed altri);

 Duo Marzi - Tampalini (con Giulio Tampalini alla chitarra) in cui esegue musiche di A. Pärt, R. Galliano, E. Gismonti, C. Corea;

 Duo Sbach (con Achille Succi/Cl/Sx);

 Duo Marzi - Zanchini (con Riccardo Zanchini alla fisarmonica), incontro fra due strumenti "inevitabili del 2000" a confronto con una letteratura "inevitabilmente" contemporanea, d'avanguardia, popolare, jazz: Hermeto Pascoal, Richard Galliano, Pixinguinha, Astor Piazzolla, Kosma, Ned Rothemberg, Egberto Gismonti, Javier Girotto, Giovanni Sollima gli autori esteri in programma insieme agli italiani Simone Zanchini, Gianluigi Trovesi;

 Duo Marzi - Mancini (con Debora Mancini voce recitante), nell’esecuzione di opere di J. S. Bach, P. Reade, J. Françaix, P. Iturralde, A. Paizzolla, A. Troilo, G. Gershwin, P. Nagle, N. Rota, M. Nyman e su testi e poesie Petrarca, Pasolini, Calvino, Majakowskij, Joyce, Whitman. Lo strumento del respiro, un reading musicale, un percorso, un viaggio, un incontro tra musica e parole, tra timbri, colori, suoni e ritmi diversi. Le parole e la musica evocano immagini, emozioni, suggestioni attraverso la penna di autori eccellenti che hanno scritto pagine memorabili e compositori che con le loro opere trasportano l’ascoltatore in un non tempo dove tutto è possibile;

 Trio tango y algo mas (M. Marzi/Sx, R. Zanchini/Fisa, P. Zannini/Pf), un concerto e una formazione che sembra essere lo specchio ideale nel quale ricercare un punto d'incontro fra emozionalità, istinto e ricerca personale;

 Progetto Jobim (M. Marzi/Sx e il Quartetto d’archi della Scala), un viaggio musicale, un cammino comune, che mira a "riscoprire" finanche a "reinventare" alcune delle pagine più celebri del grande C. A. Jobim, il "Poeta della musica";

 Trio IA MA CA, gruppo di genere strumentale, progressive, alternativo costituito dal 2015 insieme al compositore polistrumentista Stefano Ianne e il batterista Stefano Calvano dal 2017 sostituito da Terl Bryant;

 Bros Saxophone Quartet (Gerard Mc Chrystal/S, Antonio Felipe Belijar/A, João Pedro Silva/T, Mario Marzi/B), dall'Irlanda, dalla Spagna, dall'Italia e dal Portogallo, il Bros Quartet si è formato nel 2015 con l'obiettivo di creare ottima musica tra amici, (con programma vario, da Pagine di Salvatore Sciarrino, Musica americana moderna che propone un allineamento con la musica di alcuni dei più importanti compositori moderni del Nord America, modellati dal minimalismo e dagli elementi incrociati che la musica americana normalmente ha da offrire - Glass, Mellits, Maslanka, Costa, Boone, ecc., a musica dai Balcani al Brasile, che porta sul palco un programma eclettico e colorato, trasportando la musica tradizionale da diversi paesi);

 Ensemble Strumentale Scaligero (15 elementi), nato nel 1989 come doppio quintetto (cinque Archi e cinque Fiati), nel 1998 ha accolto anche il saxofono di Mario Marzi ed altri in una formazione prestigiosa, unica nel suo genere, formata dai solisti del Teatro alla Scala, un inno alla fusione-unione di culture, linguaggi e mondi apparentemente lontani;

 Ensemble di Saxofoni Hello Mr. Sax” (Orchestra di Sassofoni, fondata nel 1991 e diretta da Marzi, sull'esempio del noto modello dell'Ensemble International de Saxophone de Bordeaux diretto da J. M. Londeix, alla fondazione costituito da Mario Marzi/Dir e solista, Tiziano Rossi/SI, Stefano Menato/S, Pepito Ros/S poi sostituito da Emiliano Rodriguez/S, Mario Giovannelli/A poi Daniele Comoglio poi Achille Succi/A, Roberto Favaro/A, Dario Balzan/A poi Carlo Barbieri poi Sabino Monterisi/A, Gianni Alberti/T poi Stefano Marzi/T, Elena Ducoli/T, Barbara Morelli poi Fabio Petretti/T, Alessandro Creola/B, Pierluigi Alessandrini poi Vittorio Barbieri/B, Giorgio Beberi/BS, Carlo Alberto Canevali poi sostituito da Alessandro Ruocco/Perc), una vera e propria orchestra che annovera 13 tra i saxofonisti italiani più apprezzati, un caleidoscopio di suoni e linguaggi che si fondono in un assolo universale, che propone concerti con un entusiasmante percorso all'interno della storia della musica;

 Orchestra Reunion Cumbre di Tango, un progetto e un'orchestra da camera che rendono omaggio alla cultura musicale sudamericana, al nuovo tango e ad A. Piazzolla. Un concerto originale e fascinoso che prevede anche l'incontro tra la musica e la danza;

 Sportivamente Suonati un progetto e una prima assoluta in bilico tra musica e teatro con la voce recitante di Arnoldo Foà;

 Saxofono e Orchestra, che comprende i maggiori autori e i concerti più importanti del repertorio “classico” per sax e orchestra sinfonica, (C. Debussy, A. K. Glazounov, D. Milhaud, J. Ibert, H. V. Lobos), del repertorio per sax e orchestra d’archi (compresi gli italiani G. Sollima, A. Cocomazzi) e concerti per sax solista e orchestra con opere che spaziano dalla musica minimalista di M. Nyman alle atmosfere etno - blues di G. Sollima e G. Mulligan;

 ed altri ancora.

  

 ATTIVITA’ con/in Orchestra

 La sua collaborazione con orchestre, di particolare prestigio la sua pluridecennale collaborazione con il “Teatro Alla Scala” di Milano e la “Filarmonica della Scala”, consta pure della collaborazione con le maggiori Orchestre Sinfoniche italiane (RAI di Torino, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Arena di Verona, Teatro Comunale di Firenze, Teatro alla Fenice di Venezia, Sinfonica di San Remo, ecc.) ed estere (Orchestra della Svizzera Italiana, Caracas Symphony Orchestra, ecc.), che lo hanno visto esibirsi sotto la guida dei maggiori direttori contemporanei quali R. Muti, C. M. Giulini, G. Prètre, L. Maazel, L. Berio, R. F. de Burgos, S. Bychkov, G. Sinopoli, C. Abbado, M. W. Chung, R. Chailly, D. Harding, G. Dudamel. W. Weller, W. Sawallisch, ecc.).

 Più volte scelto da Riccardo Muti in seno alla compagine scaligera per ruoli solistici, viene allo stesso modo invitato da Zubin Mehta per le tournée dell’orchestra del “Maggio Musicale Fiorentino”.

  

 PROMOZIONE

 Ha inciso per le case discografiche BMG, Sony Classic, EMI, Edipan, Stradivarius, Agorà, e Amadeus (un CD monografico con i più importanti concerti per sax e l’Orchestra G. Verdi di Milano, prima assoluta per l’Italia).

 Numerose sono le registrazioni radio televisive a cui ha preso parte per la RAI, Sudwestfunk, Radio France, TV Svizzera, ecc.

 Il suo libro Il Saxofono (Zecchini Ed.) è stato pubblicato nell’ottobre 2009.

 Molti giornali gli hanno dedicato spazi rilevanti: numero dedicato su The Sax (Giappone), numero dedicato su Audiophile, Adolphe Sax - Brevetto 3226, numero dedicato su Amadeus, articolo pubblicato su Sky Classica, articolo pubblicato su HAT, gli “scarabocchi musicali” di Jerry Mulligan di Franco Fayenz, ecc.

 Numerose sono i compositori di maggior prestigio internazionale che gli hanno dedicate alcune delle opere più significative destinate a diventare repertorio universale del saxofono contemporaneo.

 È Endorser del marchio Rico.

 Membro della giuria in alcune delle maggiori competizioni per saxofono, fra cui il Concorso Adolphe Sax di Dinant nel 2010, è responsabile per l’Italia della Gerry Mulligan Publisher.

  

 L’INSEGNAMENTO

 Tiene regolarmente Corsi di perfezionamento e Masterclass all’estero da Oporto ad Amsterdam, da Lisbona a Francoforte, da Pechino a Washington, da Denver al Conservatorio di Sydney, e a Caracas nell’ambito del progetto Abreu (El sistema) e in Italia per varie Associazioni e Istituzioni musicali di prestigio.

 All'attività concertistica ha affiancato quella didattica, ha infatti insegnato dal 1985/86 presso il Conservatorio "L. Marenzio" di Brescia, nel 1986/87 sospende l’attività per il servizio militare, nel 1987/90 Conservatorio "F. Morlacchi" di Perugia, 1990/93 Conservatorio "A. Boito" di Parma e dall’anno 1993/94 ad oggi è docente presso il Conservatorio "G. Verdi" di Milano.

 

ALLIEVI

«Nel corso della mia attività didattica ho avuto tanti allievi bravi che mi hanno insegnato molto.. molti sono ora docenti in conservatorio o fanno attività musicali di un certo rilievo.

Mi limito a segnalarti sol i miei allievi di ultima generazione, meritevoli o che stanno facendo una bella carriera: Jacopo Taddei, Simone Moshitz, Salvatore Castellano, Francesco Ronzio, Mattia Quirico, Mattia Fiore, Alberto Cavallaro, Simone Fontanella, Roberto Genova, Guido de Flaviis, Antonio Mannino, Thomas Luti.»

 

 SCHEDA IN ATTESA DI APPROFONDIMENTI DA PARTE DEL COLLThomas Luti


Altre note

 «Mario Marzi è senza alcun dubbio uno dei sassofonisti italiani su cui contare. La sua fine personalità e il suo talento fuori pari ne fanno già fin d'ora uno dei migliori, un autentico solista.» Jean-Marie Londeix

«Mario Marzi, si è confermato un autentico musicista e brillante solista.» Zubin Mehta

«Mario Marzi possiede una splendida sonorità e una musicalità autentica, un vero talento. Gli auguro un futuro radioso come uomo e musicista.» Carlo Maria Giulini

«Gent.le Prof. Mario Marzi, ho ascoltato con molto interesse il cd “La voce del sax”. Debbo dirle bravo, veramente, per la sua voce, la sua tecnica e la sua personalità.

Spero di riaverla con me in un prossimo futuro per suonare nuovamente le miei musiche.

Cari saluti.» Ennio Morricone

«Mario Marzi suona il sassofono con una qualità del suono e un virtuosismo incomparabile, il meglio che ho sentito.» Hansjörg Schellenberger

«... Marzi si è messo in luce per talento ed intelligenza interpretativa... esecuzione estremamente suggestiva che ha svelato al pubblico presente un mondo poetico.» II Corriere della sera


Registrazioni

CD • Umberto Bombardelli. Dall’alto • Artisti vari + Mario Marzi/Sx e Duo Tubi & Corde (Marco Bonetti/Sx e Guido Boselli/Vc) • Ema Vinci • 2020 • CD monografico con Mario Marzi in Izram per sax soprano e Duo Tubi & Corde in Along the hidden line per sax baritono e violoncello;

> [CD • Restart • M. Marzi/Sx, A. Cocomazzi/Pf • MAP Editions 2018 •  disco monografico con opere di Antonio Cocomazzi];

> [CD • Duga-3 • Stefano Ianne/Tast/Ch, Mario Marzi/Sx, Terl Bryant/Batt/Perc • Ian Steven Circus • 2018 • pop];

> [CD • Rapsodie francaise. French music for saxophone & piano • Mario Marzi/Sx, Paolo Zannini/Pf • Stradivarius • 2017 • con opere di Jacques Ibert];

> [CD • Bach in Black • Duo Sbach (Mario Marzi/S/A/B, Achille Succi/A/Cl.bs) • M.A.P. Classics MAPCL 10045 • 2017 • con opere di J. S. Bach];

> [CD • Salvatore Sciarrino: Pagine • Bros Saxophone Quartet ‎(Gerard McChrystal/S, Antonio Felipe Belijar/A, João Pedro Silva/T, Mario Marzi/B) • Stradivarius STR 37042 • 2016];

> [CD • Stefano Ianne. Iamaca • Stefano Ianne/Tast/Ch, Mario Marzi/Sx, Stefano Calvano/Batt/Perc • Rai Com, Ian Steven Circus • 2016 • pop];

> [CD+DVD • East Way • All Directions trio (Mario Marzi/Sx, Simone Zanchini/Fisa, Paolo Zannini/Pf) • Limen CDVD058C058 • 2015 • con brani di Bartok, Zanchini, Ligeti, Kachaturian, Part];

CD • Saxofollia. On the Reed • Saxofollia/Q + interpreti vari e M. Marzi/Sx • Trifonica • 2014 • in Etude for Franca;

> [CD • East Travel. Antonio Carlos Jobim, Arrang. Valter Sivilotti • Mario Marzi/Sx, Arkè String Quartet, Federico Sanesi/Perc, Trilok Gurtu/Perc, Simone Zanchini/Fisa • Stradivarius STR 57911 • 2011];

> [CD • Osvaldo Coluccino. Gemina • Due punte, Die Schachtel • 2010 • disco monografico con Appulso per clarinetto (Enrico Maria Baroni) e sax tenore (Mario Marzi)];

> [CD • 10 anni dopo. Franco Donatoni. Hot – Flag – Tema – Luci – Rasc II • Divertimento Ensemble, Italian Saxophone Quartet, Lorenzo Missaglia/Fl, Mario Marzi/Sx, Sandro Gorli/Dir • Stradivarius • 2010];

> [CD • Stefano Ianne. Piano car • Stefano Ianne/Tast/Ch, Ricky Portera/Ch, Mario Marzi/Sx, Simone D'Eusanio/V, Terl Bryant/Batt, Trilok Gurtu/Perc, Nick Beggs/Cbs • Rai Trade • 2010 • pop];

> [CD • The ART of Saxophone. Glazunov, Debussy, Ibert, Milhaud, Villa-Lobos • Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, Mario Marzi/Sx, Hansjörg Schellenberger/Dir • Arts 2009];

> [CD • Milonga del Angel • Mario Marzi/Sx, Simone Zanchini/Fisa, Paolo Zannini/Pf • Stradivarius • 2008 • con brani di Nazaret, Gismonti, Zanchini, Pascoal, Corea];

> [CD • “fiaba”: O. Wilde/S. Amato/G. Lavia “Il Principe Felice” • Ensemble strumentale scaligero (M. Marzi/Sx) • edizioni Ricordi/Feltrinelli • 2006];

> [CD • Antonio Cocomazzi. Nonostante tutto • con Mario Marzi/Sx, A. Cocomazzi/Pf, Andrea Alessi, Antonio Del Sordo, Quintetto d’archi Marco Moresco/Dir • ph Music WorX Srl, Monsano, RaiTrade, Rara • 2005]

> [CD • La voce del sax. Glazunov, Debussy, Ibert, Milhaud, Villa-Lobos • Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, Mario Marzi/Sx, Hansjörg Schellenberger/Dir • Amedeus 2005];

> [CD • Arie d’opera e “Pucciniana”. Ensemble Strumentale Scaligero, O. Palmieri/Ten • Ensemble strumentale scaligero (M. Marzi/Sx) • Registrazione Live • 2005];

> [CD • “Live in Japan” 2 CDs relativi ai programmi eseguiti nel corso della Tournée giapponese 2005 • Ensemble strumentale scaligero (M. Marzi/Sx) • Registrazione Live • 2005];

> [CD • The Sound of the Italian Saxophone Qaurtet • Italian Saxophone Qaurtet (Federico Mondelci/S, Marco Gerboni/A, Mario Marzi/T, Massimo Mazzoni/B) • 2004 • Live concert in Verona con musiche di Scarlatti/Pierné, Bach, Reade, Francaix, Iturralde, Piazzolla, Troilo, Joplin, Gershwin, Nagle, Rota, Nyman];

> [CD • Ensemble strumentale scaligero (M. Marzi/Sx) • con musiche di Rota (La strada Suite, Danze dal Gattopardo) • 2003];

> [CD • Ensemble strumentale scaligero (M. Marzi/Sx) • con musiche di Piazzolla (Concerto per Bandoneon e Orchestra) • 2003];

> [CD • Sve Pasiva • Ensemble strumentale scaligero (M. Marzi/Sx) • 2003];

> [CD • Ensemble strumentale scaligero (M. Marzi/Sx) • con musiche di: Bernstein (West Side Story Suite) Gershwin (Porgy and Bess Suite) • 2003];

> [CD • l'arte del funambolo • Mario Marzi/Sx, Paolo Zannini/Pf • Stradivarius STR 33661 • 2003 • con opere di Sollima, Salvatore, Dulbecco, Galante, Del Corno, Andreoni, Ferrero, Boccadoro];

> [CD • rapsodie francaise • Mario Marzi/Sx, Paolo Zannini/Pf • Stradivarius STR 33662 • 2003 • con opere di Ibert, Jolivet, Milhaud, Debussy, Francaix, Schmitt, Desenclos];

> [CD • Tango y algo mas • Mario Marzi/Sx, Simone Zanchini/Fisa, Paolo Zannini/Pf • Audiophile Sound, Velut Luna • 2003 • con brani di Nazaret, Gismonti, Zanchini, Pascoal, Corea];

> [CD • George Gershwin • Hallo Mr. Sax, Mario Marzi/Dir, Paolo Zannini/Pf • 2003 • disco monografico dedicato ad G. Gershwin];

> [CD • Ensemble Strumentale Scaligero • Ensemble strumentale scaligero (M. Marzi/Sx) • Progetto Musica 2003 • con brani di Gershwin, Corea, Iturralde, Piazzolla];

> [CD • Saxophone Colours. Italian & French music for saxophone and piano • Mario Marzi/Sx e Paolo Zannini/Pf, Arnoldo Foà/Rec, Carmelo Giuliano Gullotto/Perc •Stradivarius       STR 33663 • 2003 • con opere di Sollima, Salvatore, Dulbecco, Galante, Del Corno, Andreoni, Ferrero, Boccadoro, Ibert, Jolivet, Milhaud, Debussy, Francaix, Schmitt, Desenclos];

> [CD • Piazzolla Four Seasons of Buenos Aires • Ensemble Italiano di Sassofoni (Federico Mondelci/S, Marco Gerboni/A, Mario Marzi/T, Massimo Mazzoni/B), Paolo Zannini/Pf • 2009 • con musiche di Piazzolla, Troilo, Iturralde, Gershwin];

> [CD • Dedicated to Astor Piazzolla • Orchestra Reunion Cumbre, Mario Marzi/Sx/Dir • Agorà AG 219.1 • 2000 • disco monografico dedicato ad A. Piazzolla];

> [CD • Histoire Tango • Mario Marzi/Sx e Marco De Santi/Chitarra • 2000 • disco monografico dedicato ad A. Piazzolla];

> [CD • Scaramouche • Mario Marzi/Sx e Paolo Zannini/Pf • 1999 • con opere di Milhaud, Jolivet, Ibert, Debussy, Francaix, Schmitt, Desenclos];

> [CD • Hello Mr. Sax • Hello Mr. Sax, M. Marzi/Dir • 1999 • con opere di Monteverdi, Haendel, Vivaldi, Brahms, Alessandrini, Gershwin, Piazzolla, Corea];

> [CD • Ensemble Italiano di Sassofoni • • Ensemble Italiano di Sassofoni (F.Mondelci/S, M.Gerboni/A, M.Marzi/T, M.Mazzoni/B • Pentaphon CDS 077 • 1998 • con musiche di M.Billi, M.Prosperi, F.De Rossi Re, E.Sallustio, F.Telli, F.Masini, D.Nicolau,];

> [CD • Astor Piazzolla • Mario Marzi/Sx e Paolo Zannini/Pf • 1998];

> [CD • Antonio Cocomazzi - suite for friends • Ensemble Seicentonovecento, Flavio Colusso/Dir, Mike Applebaum, Mario Marzi/Sx, Paolo Pollastri, Antonio Apuzzo, ecc. • musicaimmagine Records 1997];

> [LP • Saxophone Orchestra • Saxophone Orchestra (G.Antongirolami/SI, M.Marzi/S, F.Falleri/S, L.Sbaffi/A, D.Comoglio/A, M.Bontempo/A, C.Ceschini/T, M.Spadoni/T, M.Fratini/T, R.Todini/B, G.Pugnaloni/B, G.Giampaoletti/BS, M.A.Rossi Berluti/Sop), F.Mondelci/Dir • EDIPAN PRC S20-61 • 1989 • con musiche di Mario Cesa, Diego Minciacchi, Tonino Tesei, Dimitri Nicolau]


Diventa sponsor

Opere

Il Sax in 10 mosse Teoria - 2014

Il saxofono Teoria - 2009


Opere dedicategli



American Rhapsody op. 188 Procaccini Teresa Pf Sx.ens Perc - 2005

Appulso Coluccino Osvaldo Cl T - 2008

Arcipeloghis Corrado Pasquale S/B & Ens - 2010


Baires Masini Fabio Fl Cl A Cbs Pf - 1989

Blitz Andreoni Roberto A/T/B Pf - 2001

Canto Notturno Crisigiovanni Paola Sx & O.a - 2004/06

Color temporis Magnanensi Giorgio A/B Pf.p - 1992





Helin Salvatore Daniele S/A/B Pf - 1999

Imago et Rex Carlomè Paolo Sop & Coro Q - 2019








Nonostante tutto Cocomazzi Antonio A/T Q.a Cbs - 2002


Sedna Botter Massimo B - 2004

Solid machinery Rivolta Renato A & Ens - 1992

Solo Cacciola Raffaele S - 1995

Tre pezzi Masini Fabio S/A Pf - 1990


Triplex Bo Sonia B Fisa - 2007


Vox Masini Fabio Fl S Pf



Opere dedicategli da autori stranieri

Dimitri Nicolau – Strassenmusik – Sx & Fg
F. Perez Tedesco – Rocio – T & O.a – 2000
F. Perez Tedesco – Sonata per sax soprano e pianoforte – S & Pf - 2001

 
 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 34.200.252.156 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy