autore

Cocomazzi Antonio

  1. Nato il 17/06/1973 a San Giovanni Rotondo FG

Cellulare: +39 335.6551641
Sito web
Facebook
Facebook


Note biografiche

 Compositore e pianista di formazione classica, è diplomato in Pianoforte e in Composizione presso i Conservatori di Foggia e Pescara, successivamente si è perfezionato in Musica per film e in Composizione con L. Bacalov, R. Serio e S. Sciarrino.

 Eseguendo proprie composizioni, è vincitore con il 1° Premio assoluto e con il 1° Premio di 13 concorsi nazionali e internazionali, ottenendo altresì 6 secondi premi ed altri importanti riconoscimenti.

 Nella duplice veste di compositore e pianista, ha inciso 8 CD a suo nome e maestri di fama mondiale hanno scritto parole di elogio nei suoi confronti: Ennio Morricone, firmando le note di copertina al cd “Antonio Cocomazzi Project” (2008), realizzato con il trombettista Mike Applebaum, così si esprime: “(…) eccellente lavoro, (…) originale nella “forma” e nella sostanza musicale”. Giorgio Gaslini, riguardo al cd “Suite for friends” (1997), inciso con musicisti del calibro di Mario Marzi, Paolo Pollastri, Mike Applebaum e Flavio Colusso, così scrive di lui: “la sua musica e il suo pianismo sono di eccellente livello”. Giovanni Sollima, invece, sul cd “Restart” (MAP Editions, 2018), inciso in Duo con Mario Marzi ai sax, così si esprime:“(…) un lavoro assai compatto (…) assai bella l’esecuzione (…) un racconto che viene voglia di riascoltare”.

 Con lo stesso Marzi incide anche “Nonostante tutto” (Rai Trade, 2004), con composizioni dedicate al sassofono in formazioni dal Duo al Quartetto e due brani per sax alto, tenore e quintetto d’archi, compagine diretta da Marco Moresco. Da segnalare “Pensieri” (Rai Trade, 2008), con musiche per pianoforte solo e per pianoforte e quartetto/quintetto d’archi, molte delle quali utilizzate in docufilm e documentari della Rai e “True colors” (Heristal Entertainment, 2014), realizzato in Duo con il polistrumentista e compositore Pericle Odierna.

 Si esibisce in suoi vari progetti, dal piano solo a formazioni dal Duo in poi, promuovendo quello che è il suo poliedrico mondo sonoro, naturale fusione di sonorità classiche, jazzistiche ed etniche che, partendo da influenze accademiche, evolve in un personale linguaggio aperto anche all’improvvisazione e alla contaminazione.

 Nella veste di compositore, pianista e/o arrangiatore ha scritto musiche per il Teatro, Musical e produzioni musicali e discografiche che spaziano dal genere classico al pop. Autore di musica da camera nelle formazioni più varie, ensemble, musica orchestrale, sinfonica, vocale con orchestra, vocale / da camera, a cappella, musica per immagini, musica con altri autori, arrangiamenti musica pop e varia, fra le sue numerose composizioni eseguite in Italia e all’estero (oltre 250 lavori che spaziano dalle composizioni per pianoforte solo al repertorio da camera e per coro e orchestra), sono da segnalare la Messa da Requiem (1998-99) scritta in memoria di Padre Pio, per due soprani, tenore, basso, coro e orchestra, eseguita in prima assoluta a San Giovanni Rotondo (FG), dov’è nato; la Kinderoper Piccoletto ovvero la storia del piccolo spazzacamino (da una favola di Renato Rascel) per 7 voci soliste e orchestra; l’Opera lirica Ramleela (2014) eseguita a New Delhi (India), in un progetto di fusione tra opera lirica e musiche, danze e teatro indiano. Ricopre altresì la veste di arrangiatore e orchestratore in vari spettacoli musicali.

 Sue composizioni per pianoforte e per piccoli organici strumentali (voce e piano, quartetto/quintetto d’archi e piano, sax e quintetto d’archi, ensemble di sassofoni) sono state pubblicate da Rai Trade, MusicaImmagine, EurArte, Gioiosa Editrice, MAP Editions con prefazioni a cura di Giorgio Gaslini (piano solo, piano e sax), Mario Marzi (piano e sax dal Duo fino al Quartetto), Franz Albanese (due flauti e piano) e Gian Luca Ruggeri (piano e marimba, percussioni).

 Già docente di “Teoria dell’Armonia e Analisi” presso i Conservatori “G. da Venosa” di Potenza, “A. Scarlatti” di Palermo e “N. Piccinni” di Bari, attualmente insegna presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia.


Altre note

-- Il mondo sonoro che trapela dalle sue composizioni è poliedrico e autentico ed abbraccia, in una naturale fusione, sonorità classiche, jazzistiche ed etniche. Alla base di questa sfera musicale eterogenea, una scrittura che partendo da influenze accademiche, evidenziate nei suoi primi lavori, è maturata in un personale linguaggio aperto a versanti in cui hanno avuto campo libero l’improvvisazione e la contaminazione. L’atmosfera musicale delle sue composizioni è fruibile e di grande impatto comunicativo, creata con l’intento, senza snaturare quella che è la matrice colta del suo fare musica, di abbracciare un pubblico variegato composto non soltanto da addetti ai lavori.
-- «[...] quattordici brani che costituiscono un discorso e un percorso unitario e insieme variato, molto simile ad una ampia suite, inglobante anche la piccola Suite for friends.
Dal punto di vista compositivo è molto attento ai rapposti di stretta interdipendenza che ritmo-armonia-melodia devono sempre tenere vivi, così come nella buona musica di tutti i tempi. Ma vi è anche consapevolezza della funzione espressiva di altri parametri quali timbro, i piani dinamici, l’attacco dei suoni, le pronunce, etc.
Insomma è una visione raffinata, per non dire “colta” del suo fare musica. D’altronte il suo è uno stile le cui componenti ricorrono con naturalità: l’attacco irruente e impetuoso di temi superenergetico-ritmici, un composto lirismo, un affondare nel clima dark per ritornare a cantare e “swingare”.
In questo contesto la sua condotta armonica è sempre interessante, mai scontata e banale, la sua pulsazione ritmica viva e originale, il suo melos garbato ed elegante.
E infine il suo pianismo – agguerrito e dimostrativo, ma sempre connesso con la struttura compositiva – è assecondato da partners di grande valore solistico.
Ora spetta alla critica ufficiale ma soprattutto al pubblico degli ascoltatori e dei fans il compito di collocare Antonio e la sua musica in un posto d’onore nel grande mondo della musica di oggi, di quell’oggi che così bene la sua musica esprime.» (Giorgio Gaslini dalla presentazione del CD Suite for friends)
--«In un tempo in cui la "vera crisi" è quella delle coscienze e non soltanto (come ci viene fatto credere) quella del portafoglio, scrivere ed occuparsi di arte in genere diventa quasi un’utopia. Un artista al di sopra di ogni sospetto come Fabrizio De Andrè ammoniva però in questo senso, dicendo che un uomo senza utopie è un po’ come un cinghiale laureato in matematica pura.
Grande merito va quindi a chi con amore persegue le proprie idee e le proprie passioni. Antonio Cocomazzi con la sensibilità di un musicista di rango, riesce a coinvolgere e ad emozionare attraverso una scrittura che è in sostanza un perfetto equilibrio tra tecnica, coscienza e cuore.
“Una nota può essere piccola come uno spillo o grande come il mondo dipende dalla tua immaginazione” diceva Thelonious Monk. La musica di Antonio in questo senso apre a scenari i più suggestivi e colorati.
Un lavoro tra i più completi del musicista pugliese, risultato di anni di esperienza e talento personale, dedicato a tutti gli innamorati del bello e dell’arte… quella vera.» (Mario Marzi dalla presentazione della raccolta di composizioni Nonostante tutto)

 


Diventa sponsor

Opere


Antithesim O.c+ S - 2017

As I am S Pf Cbs Perc - 2003

As I am S Pf Cbs - 2003

Bambini miei S Pf & O.a - 2005

Bambini miei S Q.a - 2016

Buona notte piccoli S Pf Q.a Cbs Perc - 2005

Buona notte piccoli S Pf Q.a Cbs - 2005

Canto agreste S Pf Cbs Perc - 2004

Canto agreste Sx.ens Perc - 2010

Canto agreste Cl A T Cl.bs - 2011

Canto agreste S Pf - 2017

Ciò che non è B Pf - 2017

Clepsydra S/A Pf - 1995

Dialoghi strumentali S Mar Pf Cbs - 1992

Dialoghi strumentali S Mar Pf Cbs - 1992

È tutto bianco Sx.ens - 2010

È tutto bianco B Pf Cbs - 2004

Ececucio Sx.ens - 2010

Ececucio Sx.ens Perc - 2010

Ececucio Q - 2011

Ececucio Cl A T Cl.bs - 2011

Ececucio Sx.ens Cbs - 2014

Ececucio O.c+ S - 2016

Ececucio S Pf Cbs - 2001

Ececucio S Pf Cbs Perc - 2001

Emigrazione S & O.a - 2004

Gilles S/B Pf Cbs Perc - 2002/03

Gilles S/B Pf Cbs - 2002/03

Giochiamo S Pf - 2006

Il campionissimo B Pf Cbs - 2003

Il cielo ed io S Mar Perc Pf - 1995

Il tramonto S Pf - 1990

Impatto S Pf - 1995

It’s time B Pf - 2018

Kronos S/A Pf - 1994

L'alba c'è sempre S Q.a - 2005

L'alba c'è sempre S Pf - 1995

L'oasi apparente A Pf - 1994

La tavolata O.c+ S - 2016

La tavolata S Q.a - 2016

La tavolata S Pf - 2017

La tavolata S Pf Cbs Perc - 2004

Magico istinto S Pf Perc - 1992

Meandri S Pf Q.a Cbs - 2005

Meandri S Pf Q.a Cbs Perc - 2005

Metropoli Sx.ens Perc - 2010

Metropoli Sx.ens - 2010

Metropoli Cl A T Cl.bs - 2011

Metropoli B Pf - 2017

Metropoli Q - 2004/11

Metropoli B Pf Cbs Perc - 2004

Nonostante tutto A/T & O.a - 2002

Nonostante tutto A/T Q.a Cbs - 2002

Pentagramma S Pf - 1994

Perdida serenidad Fisa & Sx.ens Batt - 2018

Qualcosa accadrì  S Pf Cbs - 2003

Quel che resta O.c+ S - 2017

Quel che resta S Pf Q.a Cbs Perc - 2005

Quel che resta S Pf Q.a Cbs - 2005

Respiro S Pf - 2016

Restart S Pf - 2017

Ricordo S & O.a - 2004

Smarrimento B Pf Q.a Cbs Perc - 2005

Smarrimento O.c+ A - 2016

Smarrimento B Pf Q.a Cbs - 2005

SonataX S/B Pf - 2017

Spirito selvaggio Ens+ A - 1996

Ubi Cl Cl.bs S A T C Tu Fisa Q.a - 2002

Ubi A V Va Vc Pf - 2005

Varcando il tempo O.c+ S - 2017

Verso dove B Pf Cbs Perc - 2004

Verso dove B Pf Cbs Perc - 2004

Verso dove S A Sx.ens - 2014

Verso dove O.c+ A - 2017

Verso dove B Sx.ens Perc - 2017

Verso dove B Pf - 2017

Verso dove B Pf Cbs - 2004

Voltarsi indietro S Pf Q.a - 2005

Voltarsi indietro S & O.a - 2005

Voltarsi indietro S Q.a - 2016

Works Sx.ens - 2010


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 18.210.11.249 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy