autore

Galante Emilio


Note biografiche

Laureato in filosofia, ha studiato a Bologna flauto, con Giorgio Zagnoni, e composizione. Si è ulteriormente perfezionato diplomandosi alla Hochschule für Musik di Monaco con Walter Theurer.
Premiato in vari concorsi tra cui Palmi e Stresa, ha tenuto concerti come solista (Orchestra Haydn, Orchestra della Radiotelevisione Rumena, Camerata Mozart, Orchestra Sinfonica Siciliana) e in complessi di musica da camera in diversi paesi (Austria, Germania, Svizzera, Spagna, Francia, Belgio, Russia, Cecoslovacchia, Stati Uniti, Slovenia, Santo Domingo, Turchia). Fra le sedi concertistiche che lo hanno ospitato si possono citare Aterforum, Salzburger Residenz, Teatro Regio di Torino, Cantiere di Montepulciano, Teatro La Fenice di Venezia, Theater am Turm di Francoforte, Salle Messiaen di Grenoble, Primavera Musicale Romana, Accademia Chigiana di Siena, Teatro Ghione di Roma, Festival Praga Europa. Nel 1987 e nel 1989 ha collaborato con il Laboratorio Lirico del Teatro di Alessandria come docente ed esecutore. Nel 1990 è stato invitato alle Settimane Internazionali di Musica d'Insieme, a Napoli. Nel 1991 è stato interprete di Syrinx e Apres-midi d'un faune di Debussy nella stagione di balletto della Scala. Ha inciso per CGD-Suvini Zerboni, Peter Musik, AS Disc, Ermitage e Scatola Sonora oltre che per la radio-televisioni di stato italiana, francese e svizzera. Ha svolto attività musicologica per diversi quotidiani e riviste. Da alcuni anni si dedica alla musica improvvisata e alla composizione, come solo performer (Musica del Nostro Tempo, 1991, Bologna Sogna 1993, Händelhaus, Halle 1994, Barcellona 1995, "Flautissimo" - Riva del Garda 1995) e in quartetto (tre tournée in Germania fra 1992 e 1993 e un'incisione discografica nel 1993, Cellophano). Sue composizioni sono state eseguite a Milano, New York, Tokyo e Parigi. Con il quintetto a fiato Kamera ha ideato, trascritto e inciso (CD Velut Luna, 1998) un programma interamente dedicato a musiche di rock progressivo (Yes, ELP, Genesis, Zappa). Nella sua discografia si possono ricordare Linea d'ombra (Scatola Sonora 1993), l'album d'esordio come autore, Doppio Sogno (Scatola Sonora 1996), Sciare di Fuoco, con l'ensemble Sonata Islands, fondato per quell'occasione, pubblicato nel gennaio 1999 dalla BMG-Ricordi e presentato in concerto al Piccolo Teatro Studio nel giugno 1999. Nell'agosto 1997 è stato invitato a suonare sue composizioni per flauto alla Convention della NFA (National Flute Association), di Chicago (USA) e nel maggio del 1998 alla Convention flautistica slovena.
Il recente Primo Carnera, una performance su un cortometraggio di Fabrizio Varesco, è stata messo in scena nel maggio 2000 nella rassegna milanese "Suoni e Visioni". Da questa composizione è nato il progetto Campioni, (Velut Luna 2001), messo in scena più volte con l’ensemble Sonata Islands. Lo stesso ensemble, da lui fondato, tiene dal 2002 una propria rassegna, di musica nuova, alla Palazzina Liberty di Milano, e ha allestito un nuovo progetto video-musicale, Muti musicati, su cortometraggi del primo Novecento.
Nel 2002 è nato Larjines, commissionato dall'istituto ladino della Val di Fassa, per coro misto, flauto e live electronics, su testo di Stefano Dellantonio (Velut Luna 2003).
La passione ladina trova realizzazione in nuovo cd "Amer volesse", in uscita nel novembre 2006. Del 2003 sono le musiche per flauto, sampler e live electronics per il lungometraggio I misteri di un'anima di Pabst (Ravello Festival 2004)
Dal 1998 Emilio Galante tiene una rubrica di analisi sul trimestrale FALAUT, dedicato al flauto: insieme a Gianni Lazzari ha scritto il Manuale del Flauto per EDT, edito nel gennaio 2003.
È docente di ruolo di flauto al Conservatorio di Trento, dove ha ideato nel 2007 il primo corso sperimentale di Popular Music (triennio e biennio) in Italia, con autorizzazione ministeriale.


Diventa sponsor

Opere

A sud di sud est A Pf - 1999

Doppio sogno Fl & O.c+ S L.el - 201x


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.234.241.200 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy