autore

Trotta Massimo


Note biografiche

  Nato a Roma nel 1960, si è diplomato in Composizione con il massimo dei voti sotto la guida del Maestro Azio Corghi presso il Conservatorio di musica “Giuseppe Verdi” di Milano. Ha conseguito la Laurea in Lettere con il massimo dei voti e la lode presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” presentando una tesi sul compositore giapponese Toru Takemitsu e l’elemento acqua nella musica. Ha inoltre studiato pianoforte con il Maestro Enrico Pieranunzi.

  La sua prima esecuzione risale al 1989: presso la Sala Verdi del Conservatorio di Milano, l’orchestra de “I Pomeriggi Musicali di Milano” eseguì il suo brano orchestrale Nebulae. Nel 1991 gli è stato assegnato il 1° premio al Concorso Nazionale di Composizione “Città di Mestre” per la categoria orchestra d’archi con solista. Nel 1993 è stata segnalata una sua composizione per otto voci soliste al 20° Concorso Internazionale di Composizione “Guido d’Arezzo” (nessun premio assegnato ed unica segnalazione per la relativa categoria). Nel 1994 un suo lavoro presentato al 1° Concorso Internazionale di Composizione “Ernest Bloch”, a Lugano, fu scelto per la pubblicazione. Alcuni suoi lavori sono stati eseguiti nell’ambito di importanti festival in Italia e all’estero, tra cui: Anzio Festival 1991; Roma Europa Festival 1992; Mùsica de Verao 2° Festival International 1992 Pocos de Caldas -Brasile; Rive-Gauche Concerti 7° stagione 1992 Torino Rai-Radio Tre; 23° Stagione Concertistica 1996 città di Foggia; 5° Festival Organistico Città di Camaiore 2000; Progetto-Musica 2001 Nuove Forme Sonore Roma; Tropea Musica, Stagione Concertistica 2003; Festival Internazionale W.  A. Mozart 2005 Rovereto; Cello&Music Festival 2005 Dobrovo, Slovenia; Città di Corsico, Stagione Concertistica 2005-2006; Festival Globoja 2006 Vilnius, Lituania; Musiche in mostra XXIV edizione 2009, Torino, Galleria d’Arte Moderna; Festival Internazionale d’Arte “Per Appiam” 2013, Roma, ed altri.

  È stato assistente musicale del direttore d’orchestra Will Humburg per le incisioni, in Budapest, delle opere “Il Trovatore” e “Falstaff” di Giuseppe Verdi per la Naxos Records. È stato attivo come compositore anche nell’ambito di altri generi musicali (jazz, canzoni, musica per teatro, sonorizzazione), e ha scritto musiche per alcuni programmi televisivi, documentari e per lavori teatrali (fra i quali, in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica “Arturo Toscanini” dell’Emilia Romagna, uno spettacolo per Maddalena Crippa al Teatro Stabile di Parma nel 1995). Ha inoltre partecipato al seminario tenuto dal Maestro Gyorgy Ligeti a Novara nel 1996, e al work-shop sul jazz tenuto da Bob Mintzer a Lamezia nel 2005 nell'ambito del festival di Jazz di Lamezia. Ha registrato dieci CD di improvvisazioni, di cui tre editi - Penta Flowers Records di Roma e MAP di Milano- mescolando lo stile “swingato-jazzistico” con altri idiomi musicali, sia suonando lui stesso vari strumenti sovraincidendoli (pianoforte, batteria, tromba, flauto, contrabbasso, armonica, violino, chitarra, ed altri), sia avvalendosi di importanti musicisti di jazz, alcuni dei quali riconosciuti a livello internazionale.

  Ha insegnato Armonia Contrappunto Fuga e Composizione presso i Conservatori di musica di Salerno, Monopoli, Avellino, Bari, Vibo Valentia, Benevento e Perugia.


Diventa sponsor

Opere

 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.228.11.9 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy