autore

Garuti Mario


Note biografiche

Dopo avere studiato violino con A. Maci alla Civica Scuola di Musica G. Donizetti di Sesto S. Giovanni, intraprende nella stessa scuola lo studio della composizione con U. Rotondi, con cui si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Milano. Frequenta i corsi di perfezionamento all’Accademia Chigiana di Siena con F. Donatoni. Dal 1984 al 1994 è regolarmente invitato ai corsi estivi di Darmstadt, dove ha ottenuto nel 1984 lo Stipendienpreis e nel 1986 il prestigioso Kranichsteiner Musikpreis. Ha tenuto alcune Master Class e partecipato a vari seminari tra cui, nel 1983 al Conservatorio di Parigi, nel 1992 a San Pietroburgo, nel 1996 a Salonicco e nel ’97 a Damasco. È da ricordare il proprio contributo seminariale in vari festival e Conservatori oltre a un invito alla facoltà di Musicologia dell’Università di Cremona nel 2000, alla Musikhochscule di Stoccarda nel 2003, alla IULM (due incontri all’interno di Psicologia dell’arte) e all’Università Statale nel 2004.
I suoi lavori sono commissionati ed eseguiti nei più importanti festival internazionali da interpreti prestigiosi (vedi catalogo BMG). Le sue composizioni, pubblicate in parte da BMG Ricordi, sono state premiate numerose volte: Concorso Nazionale RAI (Milano, 1982), Concorso Nazionale Fiocchi (Milano 1984), Concorso Nazionale Carme (Milano,1985), Concorso Internazionale A. Berg (Vienna, 1985), Concorso Internazionale di Hambach (1985), Concorso Internazionale G.Petrassi (Parma, 1986). Ha collaborato anche con gli studi di musica elettronica Agon e MMT ((Westdeutcher Rundfunk, Köln, 1994) Metas e il CEMAT. Ha inciso per la Fonit-Cetra (Geometriche amnesie, O.Pizzo al pianoforte), l'Edipan (Dove l'argine va in delirio, Alter Ego ensemble), e la Col Legno ( …e l'altro, Arditti String Quartet) È stato consulente musicale negli anni ’80 di Tele Milano (poi Canale 5) e con Stefano Carrara ha prodotto gingles pubblicitari e ha fondato il gruppo multimediale U.R.T.O. realizzando nel 2000 l'opera-clip Moondata (video e testi di Armando Lazzaroni) durante il Festival Di nuovo musica di Reggio Emilia. Con U.R.T.O. partecipa nell’anno in corso alla Biennale di Venezia con una performance multimediale. È attivo con il gruppo di improvvisazione Opus orchestra con cui ha suonato per la prima volta alla Fondazione Mirò di Barcellona nel giugno 2002. Con l’associazione Fractal zoom organizza eventi multimediali legati alla videoarte, al cortometraggio, al videoclip.
I suoi lavori, eseguiti nei più importanti Festivals internazionali da interpreti di rilievo mondiale (Quartetto Arditti, M.Gielen, P.Y.Artaud, l’Ex novo Ensemble, ecc.) hanno riscosso prestigiosi premi (fra gli altri: Venezia Opera prima, 1982; Gaudeamus di Amsterdam, 1983 e 1985; Concorso Rai di Milano, 1982; C.I. Alban Berg di Vienna, 1985; Concorso CARME di Milano, 1985; C.I. Petrassi di Parma, 1986; ecc.ecc.). È edito da Ricordi ed Edipan.
Titolare di cattedra, attualmente è docente presso il Conservatorio di Musica di Milano.


Altre note

«Ha espresso in buona parte della sua produzione un vitalismo possente giocato sul filo di lama tra intensa espressività e gesto retorico; in lavori più recenti si rileva l'intento di governare con studiato senso formale una forte esuberanza materica». [© Garzanti2]


Diventa sponsor

Opere

Così è Fl C.i A - 1990

Il demone meridiano B Vib Pf - 1997



 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.233.221.149 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy