autore

Testa Giuseppe


Note biografiche

Intraprende gli studi musicali in giovane età, seguendo il corso di clarinetto sotto la guida del maestro G. Vilardi e diplomandosi al Conservatorio V. Bellini di Palermo nel 1986. Nel 1991 partecipa al corso di perfezionamento organizzato dall’Associazione A.R.S. Nova di Palermo tenuto da E. Sollima e A.Vismara. Nel 1992 segue i corsi di perfezionamento e di interpretazione sulla musica per Clarinetto solo del XX secolo, nonché il seminario sulle nuove tecniche e possibilità strumentali del clarinetto tenuti da C. Scarponi. Nel 1992 e nel 1994 segue i corsi organizzati dalla SIEM per la Didattica e la pratica musicale tenuti da S. Korn, E. Strombino, M. Lladò. Nel 1995 frequenta i seminari “Musica d’uso” e “Analisi musicale” organizzati dal Centro di Spiritualità e Cultura Duns Scoto e tenuti da A. Giraldi e A. Scarlato. Nel 1998 partecipa al corso di aggiornamento per Strumenti a fiato tenuto da F. Ferranti, organizzato dall’ANBIMA. Ha poi seguito i corsi di Analisi musicale e Musica da camera organizzati dall’Associazione “Euterpe” di Trapani e tenuti da E.Sollima e i corsi di Direzione per banda organizzati dall’ANBIMA e tenuti da F. Creux e T. Briccetti.
Nel 1995 ha conseguito il diploma di Strumentazione per Banda presso il Conservatorio G. Martini di Bologna, nel 1998 quello di Composizione e Direzione di Coro presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo con M. Ghiglione e nel 1999, presso lo stesso Conservatorio e sotto la guida di Marco Betta, quello di Composizione. Nel 2004 partecipa al seminario di Musicoterapica condotto da Alfredo Raglio. Sempre nel 2007 segue il Corso di avvio alla Concertazione e alla Direzione per banda e orchestre di fiati a cura di Angelo De Paola.
Nel 1987 è finalista al concorso nazionale per l’orchestra giovanile europea (E.C.Y.O.) e l’attività concorsuale successiva lo vede spesso piazzarsi fra i primi premi.
Inizia subito l’attività concertistica sia come solista sia in formazioni cameristiche suonando per vari enti ed associazioni con ottimi successi di critica e pubblico.
Dal 1988 è Direttore stabile dell’Ensemble e della Banda Musicale S.Cecilia di Cefalù. Nel 1994 è stato Direttore del Coro Maria SS. Di Gibilmanna. Dal 1996 al 2012 ha diretto il Premiato Complesso Bandistico “Città di Alcamo” e dal 1998 dirige la banda “F.Bajardi” di Isnello. Nel 1999 ha costituito l’orchestra giovanile “V. M. Pintorno”, annessa all”Ass, Cult. Mus. S. Cecilia, con l’obiettivo di diffondere tra i giovani la musica “fatta dai giovani”. Ha dato vita nel 2000, con l’attrice Lucia Chirico, ad uno spettacolo itinerante che ha unito i due linguaggi apparentemente lontani e diversi del teatro e della banda. Nello stesso anno crea il “Brass Group S. Cecilia”. Nel 2002 è stato premiato quale migliore direttore al “I Concorso Nazionale per Orchestre di Fiati e Complessi Bandistici” di Cittanova (RC). Dal 2001 ha intrapreso una collaborazione con l’A.N.B.I.M.A. Sicilia quale docente in corsi di formazione per maestri di banda e quale relatore su temi che riguardano la storia e le innovazioni del mondo bandistico (per la collana “I tascabili dell’A.N.B.I.M.A. Sicilia” scrive i seguenti opuscoli: Tecnica direttoriale e dintorni; Parliamo di…; Forme e generi musicali; Il suono e la respirazione; Banda: storia ed evoluzione). Lunga e prestigiosa la collaborazione agli stage di formazione professionale per Maestri Direttori di Banda organizzato dall’Anbima Sicilia (nel 2004 di Marco Somadossi, nel 2005 di Fulvio Creux - Direttore della Banda dell’Esercito, nel 2007 di Antonio Barbagallo - Direttore della Banda della Marina, nel 2008 di Patrizio Esposito - Direttore della Banda dell’Aeronautica Militare, nel 2013 di Bernardo Adam Ferrero, nel 2014, quale Responsabile Artistico dell’Anbima Sicilia, di Rafael Garrigos Garcia). Dal 2007 al 2011 è Vice Presidente Nazionale della Commissione Artistica Nazionale dell’ANBIMA. Collabora con il M° Calogero Palermo al master class di clarinetto organizzato dall’ANBIMA. Nello stesso anno forma l’ensamble “Tutte donne … tranne lui”. Nel 2008 è stato direttore del “Brass Group Sikelia”. Nell’aprile del 2011 con la banda “F. Bajardi” di Isnello si è esibito in Piazza San Pietro in occasione dell’udienza generale di Papa Benedetto XVI. Dal 2012 dirige “L’Orchestra dei Fiati delle Madonie”.
Collabora inoltre con la rivista “Risveglio musicale” e “Mondobande.it”.
Nel 2008, con le edizioni Overplay, ha inciso un CD live “Giochi di note” contenente sue composizioni. Ne seguiranno altri negli anni successivi (“Note di Banda” - 2011, “ Solo … per una donna” - 2011, la composizione “Dì dà là” eseguita nel 2010 in prima esecuzione al 47° Festival di Nuova Consonanza a Roma, è stata inserita nel Cd “Lieder” – 2011, “Oltre le note” – 2013, doppio cd “Giovanni Orsomando” inciso con la Storica Banda Musicale “F. Bajardi” di Isnello - 2017) con le stesse edizioni e con le edizioni Domani musica.
Dal 2010 è spesso chiamato come componente di giuria in vari Concorsi di esecuzione bandistica.
Ha al suo attivo oltre 170 composizioni tra brani per orchestra, coro, symphonic band e varie formazioni cameristiche. Alcune sue composizioni sono state eseguite in Argentina ed altre in alcune trasmissioni televisive Rai e Fininvest ed alcune dalla Banda dell’Esercito.
Le sue composizioni sono edite dalle case editrici Eco di Gibilmanna di Cefalù, Santabarbara di Bellona (CE), Allemanda di Laterina (AR), Overplay di Messina, Comar23 di Enna, Undamaris di Palermo e Domani Musica di Roma. Alcune sono state utilizzate come colonne sonore di film e cortometraggi.
Piùdi recente: nel 2014 per conto dell’Anbima Sicilia tiene Stage di Direzione e Concertazione per Banda nelle province di Agrigento, Caltanissetta e Trapani; nel 2015 forma con la flautista Cristina Di Gesaro e con l’oboista Francesca Capitummino il “WoodWind Trio” (Flauto, oboe, clarinetto) per questa formazione compone ed esegue in prima esecuzione “Ombre bianche”; nel 2016 l’apice dell’attività concertistica è: “I Fiati del Mare” Il clarinetto: una voce senza tempo Workshop d’arte ideato da Giovanni Mattaliano che mette insieme clarinettisti attivi nei vari teatri europei, tenuto presso il Teatro Cicero di Cefalù in cui sono eseguite anche proprie composizioni per clarinetto.


Altre note

--«Ritengo che l’utilizzo del sax nel panorama strumentale sia tra le invenzioni più importanti degli ultimi secoli. Mi rammarica il fatto che molti grandi compositori di musica colta, non lo abbiano usato nelle loro composizioni perché a mio avviso la famiglia dei sax, con la loro potente riverberazione sonora, rappresenti un’ottima base timbrico-armonica su cui costruire un’orchestrazione. Nel mio piccolo l’ho utilizzato in diversi brani sia cameristici che orchestrali, soprattutto per il fascino e l’elasticità timbrica; questo timbro particolare infatti, leggermente velato e caldo, mi ha sempre interessato e incuriosito.»

 


Diventa sponsor

Opere

Al Chiaror d'una Lanterna NM Rec Coro & Ens+ A - 1992

Alle fronde dei salici Sop Cl A Fg Vc Perc - 2003

Filo d'Amore ... fili nello spazio Rec Coro & O.+ A - 1995


Gesù è il frutto della Donna Sop & O.c+ A - 2002

In dormiveglia Sop A Fg - 2003

L'albero della libertì  Sop Coro & Ens+ T - 2012


Mes amis Fg Cl.bs B Tu - 2011

Momenti S Fg - 2014

noveCento Cl A Fg Pf 2Perc - 2001

Pensiero n°7 A - 2010

Sax Quartett Q - 2002

Sogno dal vivo Voce Rec & O.c+ A

Spesso il male di vivere Sop Cl A Fg Perc - 2003

The Bass Quartet Fg Cl.bs B Tu - 2009

Visioni 1 A Cl - 2010

Visioni 2 T Cl - 2010

Visioni 3 Cl B - 2010


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.238.190.82 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy