autore

Sannicandro Valerio


Note biografiche

Nel 1987 inizia lo studio della viola e contemporaneamente della composizione (con Matteo D’Amico e Michelangelo Lupone per la composizione, P.Farulli, A. Ghedin e C. Erdelyí per la viola). Nel 1994 consegue il Diploma in Viola con il massimo dei voti. Nel 1995 si trasferisce in Germania e rivolge la propria attenzione in misura sempre maggiore verso la musica contemporanea, consegue un "Aufbaustudium" in Viola presso la Folkwang Hochschule di Essen e frequenta masterclasses con Barbara Maurer (Ensemble Recherche) e Garth Knox (ex Arditti Quartet); il contatto con quest’ultimo ha un’influenza decisiva sul suo futuro lavoro come esecutore di musica contemporanea. È attivo anche come solista eseguendo composizioni di Sciarrino, Maderna, Grisey, Murail e Scelsi in numerosi recitals. Dopo un periodo dedicato quasi esclusivamente all’interpretazione, frequenta un workshop tenuto da Vinko Globokar e Johannes Kalitzke. Su consiglio dei docenti prosegue gli studi di composizione a Colonia nella classe di York Höller dove si diploma nel 2000 con una tesi che tratta di diversi aspetti della semiotica in correlazione alla composizione musicale (“Komposition alssemiotischer Prozess”); nell’istituto di musica contemporanea della Musikhochschule studia direzione con Peter Eötvös e debutta con l’orchestra della WDR nella prima esecuzione assoluta di Hoch Zeiten di Karlheinz Stockhausen. Partecipa a workshops tenuti da Helmuth Lachenmann, Jonathan Harvey, Magnus Lindberg; nello stesso periodo prosegue gli studi con Hans Zender a Francoforte ed inizia un corso di studi di musica elettronica con Dirk Reith ad Essen per poi studiare privatamente con Emmanuel Nunes a Parigi.
Nel 1994 inizia un’attività sia come interprete di musica da camera che come solista, nello stesso anno vengono eseguite le prime composizioni (tra cui un brano per viola e Live Electronics). Dal 1997 vengono eseguite diverse composizioni in Germania ed Italia, riceve commissioni da vari ensemble, dalla Bayerische Staatsoper e dal Donaueschinger Musiktage. Dirige per la Triennale di Colonia, i Ferienkurse di Darmstadt, il Festival delle Canarie (Spagna) e il Festival Acanthes (Avignone).
Vince vari concorsi di conposizione in Germania (Lipsia, Rostock, Francoforte e Musica Viva - Monaco 2002) e in Italia (Udine), una borsa di studio dal Conservatorio di Musica di Parigi, nonché il "Kranichsteiner Musikpreis 2000" dei Ferienkurse di Darmstadt. Ha tenuto conferenze sui suoi lavori alla Humboldt-Universität di Berlino, all'Accademia di Musica di Praga ed è stato docente presso i Ferienkurse di Darmstadt nel 2002. Riceve un "Arbeitsstipendium" della Heinrich-Strobel-Stiftung per l'anno 2003. È stato invitato al Cursus de composition dell'IRCAM, dove poi in qualità di compositeur associé lavora in un gruppo di ricerca sulla spazializzazione.
I suoi lavori sono stati eseguiti in Italia, Germania, Francia, Lussemburgo, Inghilterra, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Svezia, USA e Giappone da Salome Kammer, Peter Veale, dall''Ensemble Modern, Ensemble Intercontemporain, Kroumata, Musikfabrik NRW, Ensemble Aleph, Ensemble Resonanz, Orchester des Bayerischen Rundfunks, Hilversum Radio Kamerorkest, e diretti da Peter Eötvös, Jonathan Stockhammer, Renato Rivolta, Peter Hirsch, Pierre-André Valade, registrate e trasmesse da varie emittenti radiofoniche (HR, MDR, WDR, BR, Radio Bremen) e incise su CD. Tra i prossimi progetti vi sono un nuovo lavoro per due ensemble ed elettronica (Ircam-Ensemble Intercontemporain, Paris 2007), una composizione commissionata dal coro Accentus (Paris 2007). Un CD con composizioni per ensemble dirette dallo stesso autore è disponibile presso la Telos Records.
Selezionato per il Rostrum of Composers 2006, nella stagione 2008-2009 è stato ‘composer in residence’ allo Staatstheater Cottbus, e dal 2008 ‘Composer in Residence’ allo ZKM Karlsruhe (Germany), dove sono stati prodotti due CD per la Wergo. Dal 2008 al 2015 è stato ‘composer in residence’ e curatore di un nuovo progetto alla Philharmonisches Orchester Cottbus (Germany).
Le sue opere sono pubblicate dalle Edizioni Suvini Zerboni - Sugarmusic S.p.A., Milano.


Diventa sponsor

Opere

Births Perc & Ens+ Sx - 2002

Corps celéstes Ens+ T - 1999

Due esegesi del canto Ens+ S - 2000

Ephemeris/Ékleipsis Cl S/B L.el - 2015

Nascite Perc & Ens+ Sx - 2002

Scripta Fl A Flic Cl.cbs Vc Perc - 2003

Sedimenti S Pf Perc - 2021

Tactile Songs IV Cl A V Pf - 2021

Un libro di nuvole Ob Cl S Tr Trbn Perc - 2014/16


 
Secondo concorso del Saxofono Classico
Il primo concorso del Saxofono Classico
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 44.197.198.214 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.