autore

Galante Carlo


Note biografiche

Ha iniziato gli studi di violoncello e composizione al Conservatorio di Trento proseguendo lo studio dell composizione, sotto la guida di Niccolò Castiglioni, al Conservatorio G. Verdi di Milano, dove si è diplomato nel 1984.
Nel 1981 ha vinto il Premio Bucchi e nel medesimo anno è stato segnalato al concorso Internazionale Stockhausen.
Nel 1982 ha preso parte alla prima edizione di “Venezia opera prima” e a partire da tale occasione la sua musica è presente nelle maggiori sedi concertistiche e sinfoniche italiane, come il teatro La Fenice di Venezia, Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, Musica nel nostro tempo di Milano, Piccolo Regio di Torino, Teatro dell’Opera di Genova, Cantiere d’Arte di Montepulciano, Amici della Musica di Palermo, Istituzione Universitaria Concerti di Roma, Festival di Musica Sacra di Bolzano e molte altre. Sue composizioni sono state eseguite più volte negli Stati Uniti, in Svizzera, Spagna, Brasile, Germania, Regno Unito, Francia.
Ha ricevuto numerose commissioni da orchestre quali la RAI di Roma, la RAI di Napoli, l’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, i Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Sinfonica Siciliana; Orchestra Verdi di Milano, l’Orchestra Sinfonica di Bari, l’Orchestra sinfonica abruzzese, ecc.
Nel 1993 ha scritto il Dies Irae del “Requiem per le Vittime della Mafia”, realizzato nella Cattedrale di Palermo. Ha scritto per il teatro: le opere Byzanthium (Musica nel Nostro Tempo, 1991); Corradino (Teatro Comunale di Bologna, 1992); Il combattimento con l'Angelo (Teatro Massimo di Palermo, 1997); Messer Lievesogno e la Porta Chiusa più volte rappresentato (Teatro Comunale di Bologna, 1997; Teatro Palazzina Liberty, Milano, 1998; Teatro Nuovo di Verona e Teatro Sociale di Trento, 2000); Ghost Cafè (Teatro Donizetti di Bergamo, 2000); Racconto di Natale (Teatro Comunale di Modena, 2002) e i balletti: Fandango (Teatro Filarmonico di Verona, 1992); Il fantasma di Canterville (Teatro Regio di Torino, 1995 e più volte riproposto); Notturno a Milano (Teatro Filarmonico di Verona, 2004). Per l'Ensemble "Sentieri Selvaggi" ha scritto il brano La formula del fiore che dà titolo al CD; altri lavori precedenti sono editi nel CD "Yeliel" (Tirreno). Ha registrato il Sanctus per la "Missa Solemnis Resurrectionis" del Giubileo 2000. Il CD "Enigma, la musica dei Tarocchi" (Rugginenti editore), su testi di Gabriela Fantato, è anche andato in scena in forma di spettacolo al Piccolo Teatro Studio di Milano e all'Accademia Filarmonica Romana nel 2000. Il suo CD, “Essenza Carnale”, del 2003, su poesie di Alfredo De Palchi, è stato patrocinato dalla fondazione newyorkese “Sonia Raiziss Giop Charitable Foundation”. Nel 2004 ha composto per Enrico Dindo il concerto per violoncello Luna in Acquario eseguito al Teatro Fraschini di Pavia e pubblicato in CD. È autore de La Tempesta su libretto di Luca Fontana scritta per il Teatro Regio di Torino e il Teatro stabile.
Docente presso il conservatorio di musica N. Paganini Genova, la sua musica è edita da Suvini Zerboni, B.&W. Italia e Casa Musicale Sonzogno.


Diventa sponsor

Opere

Eumenidum Crines S Pf - 2017

Geometrie d'autunno S Pf - 1998

Ghost Café Voci & O.c+ A - 2000

La tempesta Soli Coro & O.+ A - 2005


Missa Solemnis Resurrectionis Ten Coro & O.c+ A T

Paint the Night BB+ Sx - 1985

Passion Lends Them Power Sop Ten Fl T Pf Perc - 2007

Racconto di Natale Soli Coro & O.c+ S/A - 2002

Sanctus e Benedictus Ten Coro & O.c+ 2Sx - 1999

Zaide o la chiave dell'illusione Voci & Ens+ S/A - 2006


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 35.168.62.171 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy