IL SAXOFONO ITALIANO

è

in 

cerca

di

eredi

 

autore

Aloisi Gaia


Note biografiche

    Intrapresi i primi studi musicali nella sua città natale, Cagliari, si è siccessivamente dedicata allo studio del Canto e della Composizione conseguendo il Bachelor of Arts presso la Haute École de Musique di Ginevra (HEM) e il Master of Advanced Studies in Contemporary Music Performance and Interpretation presso il Conservatorio della Svizzera Italiana. In seguito ha studiato Composizione al Conservatorio “G. Verdi” di Milano con Alessandro Solbiati e all'Accademia di Santa Cecilia di Roma con Ivan Fedele, perfezionandosi poi presso la MDW – Università per la Musica e le arti interpretative di Vienna con Clara Iannotta.

    Premiata in numerosi concorsi internazionali, i suoi originali lavori sono stati commissionati ed eseguiti in occasione di festival ed eventi in tutto il mondo [1] che le hanno permesso prestigiose collaborazioni con vari artisti ed ensemble di diverse nazionalità [2] e di ricevere numerose commissioni da diverse istituzioni [3]. Attiva anche nel campo della ricerca, è stata assistente di ricerca presso la Haute École de Musique di Ginevra nel 2021.

    La sua musica è stata eseguita sotto la bacchetta di diversi direttori, e ha una proficua collaborazione con Pasquale Corrado.

    La sua creazione artistica spazia dall'ambito del teatro musicale alla creazione sonora pura, nonché all'analisi delle tecniche compositive storiche e dei mezzi musicali della tradizione orale.

    Attualmente sta lavorando a un'opera che debutterà nel 2024 al Tete à Tete Opera Festival di Londra.

    02/2024



[1] tra questi figurano il Wettbewerb für zeitgenössische Musik a Zurigo, LuganoMusica 2023 a Lugano, CEME 2022 del Meitar Ensemble a Tel Aviv, Festival Pontino di Musica a Sermoneta, Mixtur Festival 2022 e Barcelona Modern Festival 2023 a Barcellona, Rondò del Divertimento Ensemble a Milano, Festival SpazioMusica a Cagliari (IT), Migros Kulturprozent per i giovani talenti (2020) di Zurigo, Società del Quartetto di Milano, Festival 5 Giornate di Milano, Musikiin Aika di Viitasaari (FI), Festival Expresiones Contemporáneas di Morelia (MEX), Milano Piano City, Institut für zeitgenössische Musik (IzM) di Francoforte, Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, la stagione concertistica del Syntax Ensemble a Milano e molti altri.

[2] tra cui Riot Ensemble, Mdi Ensemble, Ensemble Dal Niente, Divertimento Ensemble, Syntax Ensemble, AltreVoci Ensemble, Aulos Flute Ensemble, Spheres Ensemble, Ensemble Novecento dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Eccetera Saxophone Quartet, Amat Saxophone Quartet, Orchestra d'Archi Arrigoni, Marina Boselli, Lise Baudouin, Maria Grazia Bellocchio, Elio Marchesini, Nicolò Cafaro, Maria Eleonora Caminada, Marco Ignoti, Elisa Prosperi e molti altri.

[3] nel 2023 il suo lavoro “En corps, matière” per orchestra di flauti è stato commissionato dalla Musik-Akademie di Basilea e eseguito in prima assoluta nella prestigiosa Kulturkirche Paulus. Nel 2020, il suo lavoro “Dialogues” per viola e violoncello è stato commissionato ed eseguito in prima assoluta in occasione dell'École d'hiver internationale en médiation de la musique di Parigi, nella sala da concerto dell'Orchestre National d'Île-de-France. Ha collaborato inoltre con la Haute École de Musique di Ginevra


Opere

Dual A - 2021


Né retrosi passi S A - 2022

Wallada Sop Sx - 2022


 
Locandina evento Secondo Concorso de il Saxofono Italiano
Seminario - Mille modi di dire sax
Secondo concorso del Saxofono Classico
Il primo concorso del Saxofono Classico
 

Riparatori della zona:

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: Non siamo riusciti a stabilire la tua posizione dal tuo indirizzo

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.