di Brizzi, Aldo

Mi Hasefer

S/CBS NM - 1986 - 12' - Salabert Editions Musicales - 4971

Dedicatario: KIENTZY, DANIEL


Dettagli opera

Per sassofono contrabbasso e sassofono soprano, grancassa, marimba contrabbassa, tom tom, xilofono, nastro magnetico (il nastro magnetico contiene 153 parti reali di sassofono).
Prima esecuzione il 20.11.1986 a Metz in Francia in occasione dei Rencontres Internationales.


Commento all'opera

«Aldo Brizzi, con Mi Hasefer (lavoro commissionato dal Ministero della Cultura) scrive una pagina che deve molto a Scelsi. Parte infatti da pochissime note proposte da un sassofono e le trasferisce poi, sempre le stesse e spesso raccolte in grappoli iterativi, nelle diverse ottave, trasformandole contemporaneamente timbricamente e presentandole con valori ritmici sempre diversi fino ad una compresenza di molte altezze e molti ritmi tutti diversi. Ossia realizza la diversità nell’uguaglianza.
Un sassofonista e un percussionista (i bravissimi Daniel Kientzy e jean Pierre Drouet) collaborano col nastro. Il piano di lavoro si evince facilmente e presto, e si prevede quindi la curva dello sviluppo: ma proprio per questo l’attenzione si concentra sulle trasformazioni e sulla progressiva saturazione dello spazio acustico. Il maggior pregio del lavoro è la coerenza di tali trasformazioni. La quale non rinuncia, naturalmente, a una sua dura piacevolezza: ma non come scopo primario» (Da “La Repubblica” del 25.11.1986)
«… il brano Mi Ha-Sefer per sax e contrabbasso, percussione e banda magnetica: il lavoro splendidamente eseguito dal sassofonista Daniel Kientzy, prevede la presenza su nastro di ben 153 sax sovrapposti e polarizzati sullo spettro di armonici ottenuti su una sola nota. Grande è la forza ipnotica di questo brano, che non lascia neanche un attimo di tregua all’ascoltatore…» (Claudio Scannavini, dal resoconto del XV festival di musica contemporanea di Metz – Armonie per strumenti e banda magnetica alla rassegna di Metz - riportato su il manifesto del 9.12.1986)
«Mi ha-sefer per saxofono live e 153 parti pre-registrate su nastro magnetico (1986). Affresco mistico per sax e nastro dove le linee liquefatte del solista si staccano da un pulviscolo onnipresente ma indefinito di suoni pre-registrati». (Robin Freeman 1989 su http://www.aldobrizzi.net)
«"Mi ha-sefer..." dans la langue hébraïque signifie "D'après le livre de ...". Cette pièce est une synthèse des structures que j'ai utilisé pour écrire mes compositions depuis l'année 1983.
Existent plusieurs versions possibles: bande seule, saxophone et bande, saxophone, percussion et bande. La bande présente la matrice musicale la plus importante et la plus vaste. A était réalisée au Centre Européen de Recherche Musicale de Metz en 1986.
Sur bande sont enregistrée 153 parties réelles de saxophone (réalisées par Daniel Kientzy) disposées sur six octaves notées en Hertz et contrôlées par le Stroboscope.
Le 153 parties sont divisées en dix sections principales, toutes basées sur un Sol dièse. Chaque partie est constituée par une seule note répétée sur des rythmes irrationnels et sur des tempi de métronome différents (de 22 à 88). Chaque partie se déroule sur une hauteur différent qui se pose en relation de hauteur précise avec le Sol dièse principal (de 5/3 à 1/8 de ton - donc cette pièce est construite entre un Sol dièse et un Si). Chaque voix se perde dans cet labyrinthe comme dans une foule immense». (Aldo Brizzi su http://www.aldobrizzi.net)
«"Mi ha-sefer..." is an outgrowth of a piece for solo saxophone: "De la trasmutatione de' metalli" written for Daniel Kientzy in 1983 and marked the same relentiess energy, the same predilection for thick impasto effects like those used by John Coltrane in "Ascension" even if we feel much closer here to the expressive world of Giacinto Scelsi. But if the tension generated by the through composed interference of microtones over a grid of sixteen bands (the maximumavailable to the Scelsi string quartet) or by multiple supe


Registrazioni

[CD • Pur-Sax - Daniel Kientzy Sx - Nova Musica NMCD 5103 - Parigi 1996. Nel disco opere di C.Ioachimescu, H.Suriano, T.Olah, C.Miereanu, G.Giuliano]


Diventa sponsor
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 35.170.82.159 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.