IL SAXOFONO ITALIANO

è

in 

cerca

di

eredi

 

di Ciarlantini, Paola

Nomos III

S - 2008 - 6'

Dedicatario: Antongirolami, Gianpaolo


Dettagli opera

Prima esecuzione tenuta in occasione degli Itinerari d'ascolto di Camerino (MC), il 20.4.2008, da parte di G.Antongirolami.


Commento all'opera

«Si tratta della terza realizzazione di una tipologia compositiva iniziata nel 1997. Il nòmos nella società greca classica era una composizione vocale solistica la cui caratteristica principale consisteva nel mantenersi identica nel corso dei secoli (la parola in greco significa, letteralmente, “legge”). Infatti, era affidata ai testi ed alle melodie dei nòmoi l’essenza stessa, morale e religiosa, del popolo greco. L’Autrice ha inteso il nòmos come una breve composizione d’intensa suggestione melodica incentrata sulle caratteristiche sonore specifiche dello strumento prescelto. Dopo la tromba e l’organo antico, Nòmos III è stato scritto per il sassofono soprano, valorizzando le notevoli capacità timbriche di Giampaolo Antongirolami, un interprete speciale cui il brano, in prima esecuzione assoluta, è dedicato. Nel 2013 il brano è stato rielaborato come parte centrale del brano Nòstos per sax contralto e percussioni.» (PC da http://www.renzocresti.com/)


Riparatori della zona:

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: Non siamo riusciti a stabilire la tua posizione dal tuo indirizzo

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.