di Pizzaleo, Luigi

Illudio X

A B Fisa Cbs El - 2016 - 9'

Dettagli opera

Per 2 saxofoni (alto e baritono), bajan (fisa russa), contrabbasso, elettronica.


Commento all'opera

«Decimo di una serie di composizioni con lo stesso titolo e organico variabile, l’Illudio X rappresenta un tributo del compositore al mondo dell’improvvisazione e della composizione estemporanea. Non si tratta naturalmente di improvvisazioni, ma di quadri che, specie nelle parti per saxofono, riproducono movenze improvvisative (un tributo a musicisti quali Anthony Braxton e Roscoe Mitchell). Parallelamente, Illudio X scava nel profondo di sensazioni timbriche risalenti all’infanzia remota (in special modo la prima parte, in cui la parte per bajan si miscela con un suo “doppio” timbrico deformato). Le parti per i quattro strumentisti sono scritte separatamente e vengono poi montate in fase di prova e concertazione, escludendo magari alcune delle strutture scritte. La prima esecuzione ha avuto luogo presso il Goethe Institut di Roma nell’ambito del Festival Arte Scienza, con Giacomo Piermatti (contrabbasso), Sària Convertino (bajan), Filippo Ansaldi (s. baritono), Danilo Perticaro (s. contralto).»

 


Diventa sponsor

Parti

IlludioX

 

 
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 18.205.176.39 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.