di Marzocchi, Paolo

Il viaggio di Roberto

Sx Q.a Cbs 4Perc - 2014 - 105'

Dettagli opera

Azione scenica musicale in un atto su libretto di Guido Barbieri con un saxofonista (soprano, contralto, tubax), quintetto d’archi, quartetto di percussioni.
La prima esecuzione è stata realizzata da David Brutti / sax, Quartetto Fauves con Marco Forti / Cbs, Tetratkis Percussion Quartet.
 


Commento all'opera

«Il viaggio in treno che deporta il giovanissimo ebreo italiano Roberto Bachi da Milano ad Auschwitz, raccontato attraverso la memoria di Vittorio, uno dei pochissimi compagni di viaggio a tornare vivo dall’orrore del lager, e attraverso le ricerche incessanti di sua madre Ines. Al piano reale del racconto si sovrappongono le visioni in cui il ragazzo si rifugia per sopravvivere, come i personaggi dei libri di Salgari, del Libro della Giungla, ricordi del padre e della scuola. Un’opera sulla memoria, ma anche un’opera di memorie, musicali e reali. Una storia vera che è anche una storia universale.
Si esce con gli occhi lucidi, ma ciò nonostante l’opera riesce a mantenersi lontana da qualsiasi retorica o autoreferenzialità (e con temi così il rischio è altissimo). La musica di Marzocchi è come un uccello ferito che in mezzo ai fuochi dell’inferno riesce a spiccare il volo e librarsi nell’aria con un canto dove la melodia fa sempre sentire la sua presenza. Musica aerea, sottile, suggerita per non detti o solo sussurrata. Impervia a volte dal punto di vista di un climax ritmico urlato e immediatamente smorzato nel vuoto, nel gelo di un armonico che ti entra dentro.» (Helmut Failoni, il Corriere della Sera)


Diventa sponsor
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 18.205.176.39 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.