di Nicoli, Andrea

Il bosco del Fatonero

A Vib - 2018 - 9'25"

Dedicatario: cavallaro, alberto *


Dettagli opera

"Il Bosco del Fatonero" per sassofono contralto, vibrafono e lastra metallica.

Prima esecuzione assoluta il 28 ottobre 2018 a Lucca, presso la Chiesa di S. Caterina, durante il Concerto di esordio del progetto "Il Duo Dubois incontra i compositori italiani", in collaborazione con Cluster - Associazione di Compositori, per il Festival Cluster 2018, da parte del Duo Dubois formato da Alberto Cavallaro (sax) e Federico Tramontana (percussioni).


Commento all'opera

Il bosco di Fatonero (2018) di Andrea Nicoli trasporta l’ascoltatore in un luogo oscuro e arcano, tra le Alpi Apuane, e popolato da folletti e spiriti tutelari delle foreste, secondo tradizioni che affondano le radici nei miti dei Liguri Apuani, cui si sovrapposero in seguito i culti latini e germanici. Nel brano, il sassofono contralto, il vibrafono e la lastra metallica richiamano quei «suoni inspiegabili e mai sentiti da orecchio umano, sospiri, lamenti e premonizioni sul futuro», forse le voci delle creature magiche e leggendarie che tanto spaventavano i viandanti notturni. (dalle note di presentazione del CD EMA Vinci contemporanea)


Registrazioni

[CD • Sùsu • Duo Dubois (Alberto Cavallaro/Sx, Federico Tramontana/Perc) • EMA Vinci contemporanea EMA 70171 • 2019 • con opere di Maura Capuzzo, Andrea Nicoli, Andrea Talmelli, Alessandro Milia, Maria Teresa Treccozzi, Maurizio Azzan]


Diventa sponsor
 
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 44.192.65.228 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.