di Quagliarini, Marco

Foxtrott from the Rubble

S V Va Vc - 2008 - 7'

Dettagli opera

Prima esecuzione il 21.3. 2009 al Cove Fine Art Center dell’Eastern Nazarene College di Quincy in Massachusetts (USA) da parte di Philipp Stäudlin (sassofono soprano) e USA Ensemble Chamaleon Arts.


Commento all'opera

«La Canzone dei Cannoni, composta da K. Weill su un testo di B. Brecht per l'Opera da tre soldi, è un pezzo musicale abbastanza conosciuto. Nel primo atto Brown, il capo della polizia e Macheath, il bandito tagliagola, ricordano i giorni passati nell’esercito. La canzonetta, cantata in modo cinico, celebra il destino di tutti i soldati di esere fatti a pezzi e ridotti in poltiglia. Lo straniamento è ottenuto combinando un tema grave, quello della guerra, con una composizione musicale allegra e leggera. Mentre le parole del testo sottolineano la brutalità e assurdità di ogni guerra ed esprimono una mancanza di speranza, dal momento che le cose non cambieranno (la milizia già arruola altri soldati), la melodia del foxtrot di Weill evoca le frivole danze/balli popolari nell’America degli anni ’20 che manifestano una grande speranza verso il futuro.
Quando mi è stato chiesto di comporre un Foxtrot ho deciso di scrivere un pezzo musicale basato su una sorta di “effetto straniante”. Non potendo utilizzare una contrapposizione di parole e musica ho sviluppato una struttura che alterna la pesantezza e la gravità di uno scenario post belllico, - una città bombardata, edifici distrutti - con dei brevi passaggi presi dalla Canzone dei Cannoni. Essi sono come finestre aperte verso un tempo felice o come foto che evocano un periodo spensierato e allegro (una radio che trasmette allegre musichette d’altri tempi).
Questi inserti sono completamente fuori contesto in un mondo dominato dalla morte, distruzione, solitudine e in fine dal silenzio.
Ciononostante l’apparente mancanza di senso sottolinea e rafforza la sensazione di smarrimento e di sconcerto di fronte ad un presente privo di speranza.»


Diventa sponsor
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 34.204.174.110 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.