di Morricone Ennio

Blitz I, II, III

Q - 1995 - 8'30'' - Edizioni Suvini Zerboni - 10848 P

Dedicatario: Quartetto di Sassofoni Accademia


Dettagli opera

Prima esecuzioneil 27.5.1995, al Festival Aspekte presso il Mozarteum di Salisburgo, da parte del Quartetto di Sassofoni Accademia.


Commento all'opera

«“BLITZ”, la storia della nascita di un importante opera per quartetto di Sassofoni. Si era a Roma, alla prova di un'opera del Maestro (Morricone ovviamente); lui preparava la prima esecuzione del suo concerto per 2 trombe, 2 tromboni organo e Orchestra, ricordo che i solisti alla tromba erano Mauro Maur e Sandro Verzari. Il Nostro era molto impegnato, ma noi (io, Enzo Pino e Gaetano) non demordevamo, non mollavamo l'osso, gli stavamo dietro per tutto il tempo! Morricone era un uomo austero, severo, ma anche capace di grandi slanci di tenerezza: ci prese in simpatia! Quindi, dopo pochissimi preamboli, gli chiedemmo “il Quartetto”. Ricordo come se fosse oggi le parole di Pino, il nostro portavoce: “-Maestro, il mondo del sassofono sarebbe orgoglioso di avere un quartetto da parte di un gigante come lei, resterebbe nella storia, sarebbe un arricchimento di valore inestimabile, e per di più da parte di un autore italiano, noi ci crediamo molto in questo strumento e nel quartetto in particolare, e sentiamo la responsabilità di fare quanto più possibile per allargare il repertorio con opere di riferimento”. Lui ovviamente, super impegnato fino all'anno xxxx , cercò di svincolarsi: in fondo cos'è un quartetto di sassofoni in confronto alle grandi opere che stava facendo ed aveva in programma di fare? L'impresa di convincerlo era davvero ardua ma... voi forse non conoscete la nostra caparbietà (quella di Pino, in particolare). Da lì gli siamo stati dietro continuamente, costantemente, fino a che lui decise di aprirci la porta del suo cuore, quindi della sua casa, quindi... del suo genio artistico. E così nacque “BLITZ”, commissionato dal e dedicato al quartetto di sassofoni Accademia e al suo amico Alvise Zichichi, compagno e avversario di scacchi, una sua grande passione. Blitz infatti rappresenta i tre momenti della partita: il primo tempo è il confabulare strategico del pensiero, e presenta grappoli di terzine molto molto veloci e vicinissime come estensione, il che porta il soprano a lavorare prevalentemente nel registro basso ed il baritono in quello alto, pur con grandi e rapidi salti, la dinamica ruota intorno al ppp-ppppp... non facile, ma ne esce un effetto bellissimo, che rende magnificamente l'idea voluta. Il secondo tempo è il momento delle mosse sulla scacchiera per mettere in atto la strategia elaborata, la cosa è resa con efficacia tramite sezioni di suoni filati lunghissimi e intrecciati alternati a sezioni perfettamente omoritmiche, qui c'è anche un momento improvvisativo affidato in successione a tutti i sassofoni, mentre gli altri 3 fanno armonia. Noi affrontammo questa cosa con virtuosismo, ma il maestro ci corresse chiedendo di fare un'improvvisazione basata su pochi suoni, lunghi, pausati, sì che fosse anch'essa meditativa. Il terzo tempo è lo stringere delle mosse fino ad arrivare allo scacco matto! E' un tempo molto intrecciato, dove ogni strumento ha una frase solistica, di grande efficacia ( e difficoltà). Credo che nessuno sappia che in realtà il primo tempo in origine fosse completamente diverso: il Maestro ebbe un ripensamento e lo riscrisse di nuovo, dicendoci: “-il primo tempo che vi avevo mandato toglietelo, lo cambio.” ; e noi: “-Maestro ma è molto bello anche quello!”, e lui: “fatene quel che volete: quello ve lo regalo!” e ovviamente... ancoro lo abbiamo, nel cassetto. Certo questa storia la conoscono in pochi, sebbene Morricone scrisse una lunga dedica in prefazione alla partitura, raccontando un po' il pezzo, e dedicandolo appunto, come già detto, al Quartetto Accademia (Gaetano Di Bacco, Enzo Filippetti,Giuseppe Berardini e Fabrizio Paoletti) ed Alvise Zichichi. La prima esecuzione assoluta avvenne al Mozarteum di Salisburgo il 22 maggio 1995, e la prima esecuzione italiana avvenne all'Acquario Romano nell'ottobre dello stesso anno. Di queste esecuzioni esistono le registrazioni, l'esecuzione romana è pubblicata in CD da Riverberi Sonori del 2002“. Oggi noi siamo veramente orgogliosi che Blitz venga suonato in tutto il mondo, e guardiamo indietro con affetto e tenerezza a quel periodo in cui tutto ebbe inizio, in particolare alla gran gentilezza del Maestro Morricone, e a quando volle regalare non solo a noi, ma anche a tutto il mondo sassofonistico, quest'opera straordinaria.» Fabrizio Paoletti


Registrazioni

CD • I Cd dei Fiati • Quartetto di Sassofoni Accademia • Riverberi Sonori • 1995 • con Blitz di Ennio Morricone


L'opera è reperibile presso:

Firenze - Biblioteca nazionale centrale


Diventa sponsor
 
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.238.95.208 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy