autoredidatta

Lugo Claudio


Note biografiche

Formazione

Si diploma in saxofono, con il massimo dei voti presso il Conservatorio “A. Casella” di L’Aquila, con Romano Mauriello. Studia composizione con Edoardo De Giovanni a Genova. Nel 1978 e 1979 frequenta i corsi di jazz coordinati da Giorgio Gaslini per il Conservatorio Verdi di Milano, e frequenta, dal 1980 al 1987, il corso di Composizione e Analisi del Teatro Musicale tenuto da Sylvano Bussotti presso la Scuola di Musica di Fiesole.

Attività

Come improvvisatore ha collaborato, tra gli altri, con Misha Mengelberg, Markus Stokhausen, Stefano Scodanibbio, Alvin Curran, Esther Lamneck, Michel Godard, Don Moye e Steve Lacy.

Ha creato opere per la sala da concerto, per il teatro musicale da camera e per la danza, progetti di performance e di installazioni sonore. 

Ha vinto vari premi per composizione musicale. Nell'86 ha vinto il premio di composizione "De Paoli" e il 1° Concorso di Composizione per Orchestra Jazz di Barga. Nell'89 la Rai gli ha commissionato due composizioni per l'Orchestra Jazz dell'Unione Europea di Radiodiffusione (UER). 

Nel '91 la Biennale Musica di Venezia ha inaugurato con “operaSogno”, un lavoro di teatro musicale liberamente tratto dal "Sogno di una notte di mezza estate" e dalla “Tempesta” di W.Shakespeare. 

Nel ‘95 la solo-performance "Sandro Penna: letture al saxofono" vince il concorso Traiettorie Sonore di Como come miglior opera d’incontro tra musica e poesia. Nel 1997 la stessa pièce viene realizzata in forma di opera multimediale per l’Anno della Lettura a Napoli e va in scena al Teatro Nuovo. Nel dicembre del ’99 vince il 1° Premio al Concorso “Franco Evangelisti” istituito da Nuova Consonanza in Roma con l’opera “Tamburi di latta”, per due percussioni e orchestra. 

Come compositore e interprete ha partecipato a importanti festival tra i quali Autunno Musicale di Como, Festival Pontino, Latina Musica Oggi, Estate Fiesolana, Festival di Solisti Dauni di Foggia, rassegne delle Università di York e Birmingham, Festival delle Arti del La Mama Theater di New York, Monday Evening Concerts al County Museum di Los Angeles.

Ha ricevuto numerose commissioni da importanti istituzioni musicali. È stato direttore artistico, direttore principale, e fondatore di varie Istituzioni: Nel '99 è stato nominato direttore artistico dell'Orchestra Nazionale di Jazz dell'AMJ; socio fondatore di Dissonanzen-Napoli ne e' stato coordinatore artistico dal 2001 al 2006; è fondatore di Impressive Ensemble, gruppo che si occupa dei rapporti tra musica, parola e immagine avvalendosi di collaborazioni di artisti visuali come Roberto Masotti, Roberto Merani e Federico Palerma, e di attori e vocalisti come Cristina Zavalloni, Andrea Ceccon, Franco Di Francescantonio ed Enzo Salomone. Come compositore, arrangiatore e direttore di orchestra jazz ha collaborato con noti improvvisatori come Joe Henderson, Dave Liebman, Kenny Wheeler, Richard Beirach, John Surman, Louis Sclavis, Yves Robert, Markus Stokhausen, Alvin Curran, Michel Godard, Don Moye.

Sue opere sono state trasmesse in diverse occasioni dalla RAI-Radio3.

Ha anche scritto articoli e curato capitoli per importanti pubblicazioni musicali. Ha pubblicato articoli per l'Annuario Musicale Italiano (Ed. CIDIM), la rivista "Piano Time", la rivista "Musica e Terapia". È autore di un capitolo incluso nel "Manuale di Musicoterapia, teoria, metodo e ambiti applicativi" di Gerardo Manarolo (Ed.Cosmopolis, Torino, 2006). È curatore redazionale del "Libro Bianco sulla diffusione della musica contemporanea in Italia" (Ed. Federazione Cemat, Roma 2008). 

Oltre a questo, ha pubblicato CD per Mode Records, Itinera e Amirani Records.

Dal 2010 sta conducendo un progetto di ricerca (Instant Composer Secluded Setting Tour) basato sulla registrazione di performance estemporanee in alcuni luoghi naturalistici e rilevanti in tutto il mondo. Il progetto ha sinora attraversato Islanda, Groenlandia, Danimarca, Patagonia e Terra del Fuoco, la catena dell’Atlante (Marocco), Mongolia, Namibia, Lapponia, Balcani (Montenegro e Grecia), Costa Rica, Nicaragua, Indonesia (Flores, Sulawesi, Bali), Cappadocia, Bolivia, Perù, Faroe Islands e - naturalmente - l’Italia. Ad ogni locazione è associata una registrazione in alta definizione, una immagine fotografica di testimonianza documentale e testi descrittivi la morfologia paesaggistica, la storia dell’area geografica, miti, credenze e narrazioni orali raccolti sul campo tra le popolazioni locali e correlati ai luoghi raggiunti.

L'insegnamento

Dal 1980 al 1988 tiene il corso di Orchestra jazz e di arrangiamento presso la Scuola Jazz di Quarto dei Mille. Nello stesso periodo è direttore stabile dell’Orchestra della Scuola Jazz di Quarto con la quale partecipa ad importanti rassegne di jazz e di musica improvvisata. Dall'85 al ‘92 ha collaborato, in qualità di Direttore Artistico dello StudioMusica, con il Festival BussottiOperaBallett e con la ScuolaSpettacolo di Genazzano (Roma) creando spettacoli, tenendo un corso sperimentale di didattica musicale per la danza e dirigendo la “Piccola Orchestra Meridiana” specializzata nel repertorio del ‘900 cameristico italiano e tenendo un corso sperimentale di didattica musicale per la danza. Presso il Conservatorio "A. Vivaldi" di Alessandria dove tiene un corso obbligatorio per il Biennio di II livello sulle notazioni musicali atipiche delle avanguardie del secondo dopoguerra e dirigendo l'Orchestra Laboratorio del Conservatorio con la quale ha eseguito opere informali di Maderna, Cage, Stockhausen, Andriessen, oltre alla “Passion selon Sade” di Bussotti, realizzata in forma scenica per il festival Scatola Sonora ’98 ed invitata al festival del Koninklijk Conservatorium dell’Aia, e alla prima esecuzione assoluta, nell’aprile del 2000, delle 19 tavole grafiche di “Deragliamento” di Francesco Pennisi, con la presenza dell’Autore per un seminario dedicato alla sua opera grafico-musicale. 

È stato Professore presso il DAMS di Imperia (Università di Genova), dal 2001 al 2013) e per i 'Summer Courses" italiani della New Yourk University (2003-2006). Dopo avere insegnato nei Conservatori di Perugia e Firenze, dal 1989 è titolare della cattedra di saxofono presso il Conservatorio "A. Vivaldi" di Alessandria (Corsi di "Saxofono", "Improvisazione" e "Nuova notazione vocale") dove tiene anche un seminario permanente sulle notazioni musicali atipiche delle avanguardie del secondo dopoguerra e un corso sulle nuove semiografie per la voce. Insegna Tecniche di Improvvisazione per i Corsi di Musicoterapia dell'APIM (Genova-Torino).


Diventa sponsor

Opere

Act - Sine Nomine S/A El - 2003

Clownerie A - 1981

Clownerie A - 1986


Due brindisi a Eufrosina Rec & Ens+ A - 2003

Estemporanee dai suoni glaciali A T Cl Va Vc Cbs Pf - 2011

Geometriche Studie A Org - 1981

Gosos O.a - 1998


Lullaby Sop A - 1985

Piccola notte mediterranea Ob Cl A Cbs Perc Vc - 1987



Quixotte Drafts Remix S C.b Ch.el - 2006/07



Serenata al millennio Fl S Pf Pf.p Vc NM - 1985


This Is New A NM - 1989

Un sogno di Ariel A & O.c - 1986


Opere dedicategli

 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 34.200.236.68 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy