di Morleo, Luigi

Verty

A Pf - 1992 - 4'25'' - Morleo Editore

Dedicatario: Ceschini, Claudio


Dettagli opera

Prima esecuzione a Pesaro il 7.9.1992.
Ne esistono anche versione per clarinetto o violoncello.


Commento all'opera

«Composizione che sfrutta i due strumenti per ottenere un'aria melodica e armonica jazzistica con la propria sensibilità. La composizione è in forma inversa per cui parte con dei frammenti tematici, uno sviluppo centrale armonico melodico e in fine un vero e proprio tema esposto e consequenzialmente concluso con un dialogo cadenzale tra i due strumenti».
«Verty è un brano che non si giova, se non raramente, dei mirabili ed illusionistici virtuosismi che spesso rendono la composizione stessa una sorta di corsa ad ostacoli" o, se non altro, una specie di studio tecnico. La composizione risulta, invece, semplice e scorrevole e suscita in chi l'ascolta un imponderabile senso di mistero.
La sua logica costruttiva la vede divisa in tre parti distinte: la prima caratterizzata dalla ricerca dei due strumenti di una scansione ritmica comune che, per volontà del compositore, non c'è. Questa "aritmia" la si riscontra, in maniera ancor più accentuata, anche nella parte centrale del brano, dove la genialità del compositore ha saputo creare un'atmosfera sognante con languidi glissandi affidati al Sx sopra un tappeto di note fluttuante del Pf. La terza ed ultima parte rappresenta l'incontro ritmico dei due strumenti che viene scandito inizialmente da una nota del Sx ribattuta più volte e sostenuta dal Pf. Qui la scrittura è molto più razionale e stabile fino al termine». (Da Ceschini)

 


Diventa sponsor

Partitura

MorleoL-Verty-SxPf-Esc

 

 
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.238.118.80 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.