di Annunziata, Alessandro

Sonata N. 1

A Pf - 2012 - 20'

Dedicatario: Iacopini, Pier Paolo


Commento all'opera

«Ho composto la mia Sonata n. 1 per saxofono contralto e pianoforte nel 2012, grazie alla collaborazione e la sollecitazione di Pier Paolo Iacopini, al quale è dedicata, come del resto diversi altri miei lavori. Senza addentrarmi in inutili descrizioni, che alla fine non descriverebbero proprio niente fuori dall’ascolto, posso dire che essa è una lunga, articolata dichiarazione d’amore per questo strumento (come anche per il pianoforte, ovviamente), nel senso di una continua riscoperta delle sue possibilità espressive, troppo spesso misconosciute – o affrontate sbrigativamente e in modi a mio avviso fuorvianti – dalla musica contemporanea, che si è limitata alla fisicità esterna del suono, ai limiti tecnici da superare a tutti i costi ma non ad una ricerca profonda sulla sua voce. La Sonata è articolata in tre movimenti, ognuno dal carattere differente, il primo dal carattere preludiante, con una parte interna più ritmica, il secondo un recitativo seguito da una melodia distesa e lentamente danzante, il finale dal carattere mosso, virtuosistico e vagamente ironico. In tutti e tre il sax si immerge in un costante dialogo a pari livello con il pianoforte, un rapporto fatto di pensieri musicali liberi e pieni di “affetto”, colori, immagini.
Ci voleva un musicista come Pier Paolo Iacopini per farmi davvero scoprire la bellezza del suono di questo vecchio / giovane strumento, le sue infinite nuances, e difatti il numero “1” che appare nel titolo della mia composizione vorrei che suonasse.. come una promessa di future sfide.»

 


Diventa sponsor
 
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 18.205.176.39 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.