di Schittino, Joe

Psmith in the City JS 157

A Sx.ens - 2011 - Ebert Musik Verlag

Dettagli opera

Psmith in the City, fantasy after sir P. G. Wodehouse, per saxofono contralto solista, doppio quartetto di saxofoni e saxofono basso commissionato dal Carboneria Sax Ensemble.


Commento all'opera

«Brano ispirato liberamente al romanzo Psmith in the City (1910) di sir Pelham Greenville Wodehouse (1881-1975), uno dei massimi umoristi inglesi del XX secolo: Psmith è un elegante, eccentrico e pasticcione tuttofare le cui vicende si intrecciano spesso a quelle di altri personaggi dei cicli di Wodehouse (zio Fred e Jeeves); la musica segue, ironica e scanzonata, alcune delle scene del romanzo in cui Psmith interagisce con la buona società inglese impegnata in partite di cricket, il lavoro in banca e la vita dei club esclusivi, sempre combinando guai.» Fabio Carrubba


Diventa sponsor
Diventa sponsor
 

Riparatori della zona:

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 44.211.239.1 - dal tuo indirizzo internet

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.