di Bouvet Mauro

Parodistiche alternanze parossistiche

Rec Fl Tr T Clav Vc - 1985 - 11'30''

Dettagli opera

Ovvero Arie da oca.
Azione comico musicale per voce recitante e ensemble strumentale su testi di G.P.Dossena, E.Zamponi, F.T.Marinetti i cui personaggi sono: un flautista, un violoncellista e un clavicembalista in frac da concerto; un saxofonista e un trombettista in jeans, maglietta e scarpe da tennis; un attore vestito come uno che è lì per caso. Il fatto si svolge in un teatro durante una prova.
Prima esecuzione il 19.9.1985 presso il Teatro Nuovo di Milano nel corso di Settembre Musica - Ciclo di esecuzioni "dal vivo".


Commento all'opera

«Capita, a volte. sentir qualche professore d'Orchestra dire che: "Solo la musica classica, o comunque quella dotta, è degna di essere classificata come opera d'arte. È questo infatti l'unico genere depositario di una storica e radicata tradizione del pensiero colto musicale. Bisogna quindi avvicinarsi alla musica gradualmente, attraverso lo studio e la tecnica dei classici".
Altre volte, in altri ambienti, non è raro però sentire affermare: "La sola vera musica è quella che fluisce spontaneamente dall'anima, e non quella troppo difficile, elaborata dal cervello; oggi sono la musica popolare o il jazz a risultare i generi più diffusi, proprio perchè sono i più vicini alla gente comune. Solo chi diventa musicista attraverso la pratica, l'improvvisazione, l'ascolto e l'analisi degli standards più famosi è da considerarsi un vero artista!".
È convinzione di chi scrive che né gli uni né gli altri abbiano, in fondo, capito cos'è la musica.
Il più delle volte, infatti, si tratta di querelles impossibili a farsi, di discorsi impostati in lingue diverse da gente che sa parlarne una sola, di impossibili graduatorie, di prese di posizioni miopi e ottuse.
"Parodistiche alternanze parossistiche" vuol essere una bonaria e scherzosa presa in giro di questi luoghi comuni.
Durante la pièce musicale il "non sense" delle diatribe è evidenziato dall'intervento di un attore che, con giochi di parole del tutto fuori luogo, contribuisce a creare confusione in una situazione già di per se assurda, che sfocerà in un furibondo solfeggio ritmico e in un drammatico finale a sorpresa».


Diventa sponsor
 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.238.190.82 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy