di Ingrosso Paolo

Ordalia della Danza

Fl S Cl.bs Pf 2V Va Vc Cbs - 2009 - 10'

Dettagli opera

Per flauto in Sol e Do, clarinetto basso, sax soprano, pianoforte, 2 violini, viola, violoncello, contrabbasso. Il brano è stato commissionato dall’ Associazione FontanaMix.


Commento all'opera

«Finalista all’ International Gaudeamus Young Composers Competition 2010 - Music Center The Netherlands - Amsterdam – Olanda, Ordalia della Danza nasce dall'esigenza di mettermi alla prova con la dimensione musicale del ritmo in modo nuovo: non a caso il titolo comprende le parole ordalia e danza.
Sono partito dall'idea di lavorare sulle cellule ritmiche dei "paradiddle", che sono dei rudimenti tecnici, utilizzati dai percussionisti, costruiti su diverse alternanze di mano destra e sinistra e sullo spostamento degli accenti ritmici. Questa idea dell'alternanza variata di mano destra e sinistra è alla base di tutta la prima parte della composizione, anche se interpretata liberamente come alternanza di due identità musicali (accordi, registri, timbri, gruppi strumentali, ecc.), e direi costitutiva di tutta la parte pianistica, sia in cordiera che in tastiera. Di fatto il pianoforte è strumento "guida" di buona parte della composizione, soprattutto quella centrale.
Il pezzo è formalmente organizzato secondo un'idea di spostamento immaginifico attraverso stanze musicali diverse: il passaggio tra queste è a volte fluido, a volte improvviso. Ogni stanza racchiude in generale una scrittura e un'organizzazione strumentale e timbrica dell'ensemble differenti. Il percorso è comunque un percorso semplice di carattere circolare, nel senso che alla fine, prima della coda, c'è una chiara ripresa della prima sezione, una sorta di ritorno al punto di partenza.
La varietà ritmica è data sia dal cambio repentino di tempi semplici e composti che dal cambio di metronomo.
Un'altra idea presente nell'opera è quella di dilatazione e compressione del suono sia in senso orizzontale che verticale, cioè nel tempo e nel registro. Ne sono un esempio nella prima parte il progressivo stringere di tempi (da 8/4 a 4/4) e le improvvise proiezioni accordali verso gli estremi acuti e gravi degli archi.
C'è sicuramente una componente rapsodica in questo pezzo che alterna diverse identità musicali, si muove attraverso scritture diverse: dal carattere tribale, pseudo minimalista, lirico a tempo di valzer o statico a fasce sonore.»


Registrazioni

[CD • Ordalia della Danza - FontanaMIX Ensemble dir.Mino Marani - Ed. Miraloop 2009]


Diventa sponsor
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.236.13.53 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy