IL SAXOFONO ITALIANO

è

in 

cerca

di

eredi

 

di Colombo, Eugenio

Melagrana

A - 1980 - 5'50"

Dettagli opera

 

 


Commento all'opera

«..un vecchio brano scritto per un saggio in Conservatorio quando studiavo con Baldo Maestri, egli un giorno mi chiese: “Colombo, vediamo, ma lei sarebbe capace di scrivere quello che suona ?” Quindi il titolo Melagrana perché, come tal frutto, il brano è costituito da numerosi e variegati frammenti…

Penso sia l'unica composizione "tutta scritta" che ho prodotto per il nostro strumento... tutti gli altri sono lavori dietro a cui c'è essenzialmente l’improvvisazione.»

(1995)

«Nell’anno scolastico 1979-80 ero studente presso il conservatorio di Frosinone, il mio insegnante era il grande Baldo Maestri. Lo avevo conosciuto qualche anno prima, era il maestro di un gruppo di amici: Alberto Mariani, Roberto Mancini, Mario Raja, Alfredo Santoloci ecc. Nel 1979 avevo anche partecipato ad un concerto con l’orchestra della RAI di cui Baldo era il primo sax alto; per cui ci si era conosciuti anche in ambiente professionale. Baldo dava del lei a tutti, anche ai ragazzini, per cui dava del lei anche a me.

Nella preparazione del saggio di fine anno un giorno buttò lì una frase: “Eugenio mi scriva un pezzo per saxofono solo, con tutti i suoi trucchi”. Naturalmente ero contento della responsabilità che mi dava, ma non avevo idea di come scrivere “i miei trucchi”, ho fatto qualche tentativo, poi mi sono arreso. Ho suonato improvvisando e registrando diverse tracce su un’idea precisa, poi ho trascritto, faticosamente.
Baldo condivideva il saggio di saxofono con la classe di tromba di Nino Culasso, meraviglioso trombettista anche lui nell’orchestra della RAI. Il pomeriggio del saggio avvenne un fatto particolare, durante le prove mi chiese di suonare due volte di seguito il mio pezzettino, adducendo un motivo di nessuna importanza. Non ho mai avuto il coraggio civile di chiedergli il perché? Non al momento, ne più tardi, ma sono convinto che il vero motivo di questa ripetizione era di far sentire al suo amico Nino che il giovanotto sfrontato che stava sul palco (io) non stava improvvisando a piacere, ma stava leggendo!» 09/2021

 


Parti

ColomboE-Melagrana-A-p

 

 
 

Riparatori della zona:

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: Non siamo riusciti a stabilire la tua posizione dal tuo indirizzo

Per informazioni e contatti

Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.