di Guaccero Domenico

L'annunziata

Tr A Fisa Tast - 1962 -

Dettagli opera

Le musiche sono state scritte per il documentario ‘L’annunziata’ di Luigi Di Gianni (uno dei maggiori documentaristi italiani del secondo dopoguerra).
L’organico prevede tromba, sax contralto / fisarmonica, pianoforte / celesta. La partitura è articolata in 8 brevi numeri, che ruotano tre strumenti in differenti combinazioni (1: tromba e sax; 2: tromba, fisarmonica, celesta; 3: come il 2 con il pianoforte al posto della celesta; 4: pf e fisarmonica; 5: tromba sax e celesta; 6: tromba e sax; 7: pf solo (poi con tromba e fisarmonica); 8: tromba, fisarmonica, celesta).

 


Commento all'opera

«Il documentario illustra il brefotrofio (perlopiù femminile) della "Real casa dell'Annunziata" a Napoli, con le sue ospiti giovani e meno giovani (alcune vivono lì da varie generazioni, spesso abbandonate già al momento della nascita nella apposita ‘ruota’); le macro-sequenze sono sostanzialmente quattro: presentazione (con voce fuori campo), tre ragazze raccontano la loro storia, l’immagine di una bambola introduce delle anziane rimaste a loro modo ‘bambine’, infine si torna a racconti di giovani con problematiche (una gravidanza non desiderata, una fuga d’amore) ma aspiranti a una felice normalità familiare e lavorativa, possibilmente fuori dall’Istituto. La partitura consta di 8 brevi numeri, che ruotano tre strumenti in differenti combinazioni (1: tromba e sax; 2: tromba, fisarmonica, celesta; 3: come il 2 con il pianoforte al posto della celesta; 4: pf e fisarmonica; 5: tromba sax e celesta; 6: tromba e sax; 7: pf solo (poi con tromba e fisarmonica); 8: tromba, fisarmonica, celesta), generando una scabra e timbricamente non convenzionale (rispetto al commento sinfonico imperante all’epoca) serie di interventi. Stilisticamente, vengono utilizzati materiali tonali combinati con molta libertà, e melopee su scale difettive sovrapposte (n. 1); viene forse richiamato un tema popolare napoletano famoso, ‘distorto’ nell’arrangiamento; perciò, alcuni numeri sono tematicamente legati (1 e 6; 2, 3, 5, 7 e 8). I tempi indicati sulla partitura e le relazioni con le immagini suggeriscono che il piano della musicazione sia stato fatto dopo aver visionato almeno un pre-montaggio; ciò nonostante, il montaggio definitivo non comprende uno dei numeri (il n. 6), ne include uno non presente nella partitura (da 9’50”) e taglia/sfuma alcuni brani registrati in precedenza. Il compositore ha comunque provato a generare – anche attraverso un innesco della musica da parte delle immagini, ad es. il racconto della ragazza ‘patetica’, o l’immagine della bambola – una minima drammaturgia audiovisiva, legata a codici diffusi e riconoscibili.» (Da http://www.guaccero.lim.di.unimi.it/)


Diventa sponsor
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 34.200.218.187 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy