di Berio Luciano

Continuo

O.+ A T - 1989/91 - 20' - Universal Edition - 19899

Dettagli opera

Per orchestra costituita da 4.3.5.3 – 6.4.4.2 - mar, vib, hp(2), cel, pno, e.org, t.sax, alto sax, string (12.12.12.10.8).
Première il 30.10.1989 a Londra da parte della Philharmonia Orchestra diretta da Luciano Berio.


Commento all'opera

«Continuo è un Adagio, «lontano e descrittivo». È piuttosto leggero e aereo, ed è costruito su una griglia di moduli ricorrenti. Uno spazio sonoro continuo - una superficie omogenea - viene sviluppato e viene sporadicamente interrotto da «finestre» grandi e piccole che si aprono su paesaggi sempre diversi.
Lavorando a Continuo non era nelle mie intenzioni creare una metafora architettonica, né rendere musicalmente omaggio all’architettura di Chicago (L. Sullivan, F. L. Wright e Mies van der Rohe) o a quella, a me molto vicina, di Renzo Piano. Ma così è successo. I processi musicali generatori di Continuo sono architetturali; ma il disegno generale - «la forma», come si usa dire - non lo è. I criteri modulari impliciti nel lavoro fanno di Continuo un edificio non permanente e, metaforicamente, non abitabile: un edificio musicale che trae, suppongo, i suoi caratteri espressivi dalla contraddizione di essere virtualmente aperto a una continua aggiunta di nuove ali, stanze e finestre…».


Registrazioni

[Philharmonia Orchestra]
[Chicago Symphony Orchestra]
[Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi]


Diventa sponsor
 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 18.232.146.10 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy