autore

Volpi Fabrizio


Note biografiche

Inizia lo studio della chitarra da giovanissimo seguito da Bonucci che getterà le basi per un interesse musicale di largo respiro e a seguire studia con A. Lazzeri. Successivamente ha studiato Composizione presso il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia con F. Cifariello Ciardi ed Edgar Alandia. Partecipa alle Masterclass di analisi e tecniche compositive di: S.Gervasoni, C.Ambrosini, Per Anders Nilsson, F. Sulpizi, H.Lachenmann, G. Arbonelli, C. Vitale ed alle Masterclass di composizione e analisi Jazz di G. Mirabassi, Guinga, L.Galvao.

Collabora con diversi ensemble (Contrasti, Les Trois Comò, Camastra Project, Manfredi Project) in veste di chitarrista, compositore e arrangiatore incidendo 4 dischi : Contrasti (world music), Storie Quasi Vere (world music), L'ultima Volta che sono Nato (cantautorato), La linea Tonda (cantautorato). Collabora in veste di chitarrista con il coro di Bari “Armonia” sotto la direzione di Alberto Bustos intraprendendo una tournèe e presentando le opere latino americane di “S.Maria de Iquique” e “Missa Criolla” in diverse località italiane e all’estero. Registra la parte di chitarra elettrica del film horror “La notte eterna del coniglio” prodotto da “Rai Cinema” e dalla Aks Productions con l'ausilio dei “Luquim Studios di Torino”. Scrive e suona le musiche originali per lo spettacolo teatrale “Fachearrido” su poesie di Barbara Pinchi presentato al teatro di Spello. Collabora alla realizzazione dello spettacolo “Storie degli Ultimi Giorni” arrangiando l'Adagio dall'opera “Spartacus” di Aram Khachaturian e scrivendo il brano “Gerione”, opere che vengono registrate dall'UmbriAEnsemble nel Dvd dello spettacolo patrocinato dalla Regione per la ricorrenza del Signorelli. Con l'ensemble “Les Trois Comò” si esibisce in qualità di chitarrista suonando al “Cambio Festival” di Palazzo di Assisi. Suona in veste di chitarrista nella “Buona Novella” di Fabrizio De Andrè all’interno della programmazione del Tuscia OperaFestival di Viterbo.

Ha curato gli arrangiamenti (violino,viola, violoncello, contrabbasso e pianoforte) per il concerto di apertura di “Rock'in Umbria” (edizione 2011) registrati nel CD “Heaven”, rielaborando un'antologia di brani rock appositamente scelti per rappresentare i momenti più significativi delle passate edizioni, di cui la Sony pubblicherà un brano estratto e la rivista specializzata “Suono” inserirà tra i primi posti nella lista dei migliori album del 2013.

Viene eseguita al 57° Festival dei Due Mondi di Spoleto la “Movie Suite”, una rielaborazione per viola, violoncello e pianoforte di alcuni tra i più importanti temi tratti dalle colonne sonore che hanno segnato la storia del cinema italiano. Collabora con l’attore Marco Sgrosso, durante la rassegna dell’Agosto Corcianese, in uno spettacolo con testi di Totò tratti dalla raccolta di poesie “A livella”: collaborazione che continua anche l’anno seguente durante tutta la programmazione della compagnia teatrale “Farneto Teatro”. Cura l'arrangiamento per quartetto d'archi di un'antologia di brani della canzone italiana presentati all'Isola Maggiore del Lago Trasimeno durante il Festival Letterario l'Isola del Libro (edizione 2015). Suoi brani originali ed orchestrazioni (per flauto, arpa e quintetto d'archi) vengono eseguiti nella rassegna “Assisi Suono Sacro”.

Sue composizioni sono state eseguite in manifestazioni dedicate alla musica contemporanea: “Opera Prima” con il brano “Serenata1” per clarinetto, (lo stesso brano è stato suonato dal M° Guido Arbonelli in una rilettura per clarinetto basso); “Nuovi Compositori” con il brano “Incroci Paralleli” per clarinetto, viola, violoncello; “Ludus Gravis” con il brano “Prima che sorga il sole” per chitarra e contrabbasso; ”Musei Aperti” con il brano “Hypno” per flauto, violino, violoncello e vibrafono; “Musicarte” con il brano “Terezin”, dedicato alle vittime dell'olocausto, eseguito dall'ExNovo Ensemble, per clarinetto, violino e violoncello; “Festival Hindemiht-Poulenc” con il brano “Oi Dialogoi” per flauto e clarinetto.

Fra i riconoscimenti è da ricordare che la Giuria della I edizione del Concorso Internazionale di Composizione “Appassionato Ensemble” ha decretato la partitura S.A.H.S. (2017) per violoncello solo di Fabrizio Volpi vincitrice dell’edizione.


Diventa sponsor

Opere

Grande Rosso Fl Cl T Perc Pf - 2015

Ligea Fl S Pf - 2014

StepSpetS T - 2017


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 75.101.220.230 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy