autore

Visconti Prasca Marco


Note biografiche

Compositore e sassofonista, dedito sia alla musica contemporanea che al jazz, ha studiato composizione con Franco Donatoni, Ivan Fedele e Andrea Talmell; Arrangiamento e composizione jazz con Francy Boland, Bill Dobbins, Bill Holman e Herb Pomeroy; e sassofono con David Liebman, Steve Grossman, Sal Nistico e Andy Scherrer. Ha conseguito la laurea presso la “Civica Scuola di Musica-Sezione Contemporanea” di Milano, (BA in Composizione), presso la TUFTS University (Medford, USA, MA in Composizione musicale con John McDonald), e presso l'Università di York (PhD in Composizione musicale con Roger Marsh).

Dal 1996 la sua musica è stata eseguita principalmente in Italia, Stati Uniti e, più recentemente, nel Regno Unito. Le sue opere sono state eseguite da solisti e ensemble di rilievo come Rohan de Saram, Roger Marsh, Michael Finnissy, Anna Maria Morini, Claudio Ortensi, Marco Pedrazzini, John McDonald, Barry Webb, Damien Harron, Lee Konitz, David Liebman, Bobby Watson, l '"Orchestra Sinfonica G. Verdi", il "Brave New Works Ensemble" e il "Black Hair Ensemble" e sono stati ascoltati in luoghi come l' "Auditorium di Milano", il "Teatro Lirico ”di Milano, il“ Early Music Center ”di York, la“ Sir Jack Lyons Concert Hall ”di York, il NEC Auditorium di Boston. Altre importanti collaborazioni sono state con George Russell, Gerry Mulligan, Markus Stockhausen e George Lewis.

Ha insegnato dal 1997 al 2003 presso la “Civica Scuola di Musica” di Milano e ha tenuto conferenze e seminari sia negli USA che in Italia (Harvard University, New England conservatory, The Atlantic Center for the Arts, G. Verdi Conservatory Milano). Si esibisce ampiamente come musicista free-lance e come leader dei suoi ensemble: "DadA'-Orchestra" e "DadA '4et" (un quartetto di sassofoni) - con David Liebman; Lee Konitz; Enrico Pieranunzi, Bob Brookmeyer “Slide” Hampton, Bobby Watson e David Murray. Come direttore ha lavorato per Markus Stockhausen e il flautista James Newton. Nel 2007 è stato nel gruppo fondatore dell'ensemble internazionale “Live Streaming Music Workshop” come Direttore Musicale.

Alcuni dei suoi lavori come improvvisatore includevano esibizioni con George Lewis, Joelle Leandre, Ken Ueno, Will Edmondes e il regista italiano Gian Maria Manvati. Le esibizioni più recenti sono state: -la musica "improvvisata dal vivo" per l'atto "Nemmeno Un Petalo" di Elena Bellei (settembre 2011); - nel luglio 2011 si è esibito (sassofoni baritono e soprano) e ha recitato nello spettacolo di Stefano Vercelli "Japan Jazz" con la ballerina americana Teri Weikel; -l'atto 'Flora's Show' (giugno 2011) con lo scrittore nigeriano Samuel Umoette e il percussionista George Hanson (Ghana) presso la galleria d'arte 'D406 ′ di Modena (Italia); -nel maggio 2011 ha eseguito "Magnolia Springs Unfurls" per sassofono baritono e live electronics che ha commissionato al compositore britannico Stephen Davismoon. Attualmente dà vita a progetti musicali con Jamaaladeen Tacuma e Marco Colonna, con i poeti Federico Sanguineti e Nanni Balestrini, oltre che con l'artista visiva Betty Zanelli con cui collabora allo I.M.K. di Berlino.

DAL SUO SITO


Altre note

"La [musica] di Marco Visconti-Prasca ... ha discusso energicamente in un vocabolario che, pur alludendo sia al cafè jazz che alla rifrazione alla Messiaen, era insolitamente originale."
Matthew Guerrieri sul “Boston Globe” (25 giugno 2007).

«Il linguaggio musicale di Visconti-Prasca è il sottoprodotto delle influenze del compositore sia dal jazz che dalle pratiche "classico-contemporaneo". Visconti-Prasca, infatti, evita di produrre materiale di superficie `` guidato da procedure generative eccessivamente schematiche: nella sua musica i processi post-seriali di manipolazione del tono - messi in gioco per produrre i mattoni grezzi - sono liberamente sottomessi a entrambi i disegni formali, generato dalle esigenze di un'agenda ritmica in cui le influenze della musica afroamericana vengono con vigore alla ribalta.»


Diventa sponsor

Opere

 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.92.74.105 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy