autore

Tundo Matteo


Note biografiche

Compositore, si occupa di musica sia acustica che elettroacustica. Dopo i suoi primi studi in Chitarra classica, ha conseguito nel 2017 una laurea in Chitarra jazz, studiando con Umberto Fiorentino al Conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze e successivamente un Biennio in Musica e Nuove Tecnologie, durante il quale si è specializzato nella composizione di musica elettroacustica e nell’informatica musicale, attraverso l’utilizzo di software come Csound, Max/Msp e Processing ed anche software di videoscrittura come Finale. Ha poi proseguito la sua formazione frequentando il Master di I livello Tecnologie del Suono e Composizione Musicale, presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, laureandosi qui nel 2019, durante il quale ha appreso le più avanzate tecniche di spazializzazione audio: Ambisonics, Wave Field Synthesis e Binaurale.

Ha studiato con Marco Ligabue, Alfonso Belfiore, Javier Torres Maldonado, Alvise Vidolin, Laura Zattra, Giorgio Colombo Taccani, Angelo Farina, Esther Lamneck, Emilio Ghezzi e altri. Ha seguito masterclass di composizione tenute da Yan Maresz, Achim Bornhoeft, Daniel D’Adamo, Iñaki Estrada, Patricia Alessandrini, Karlheinz Essl, Gianvincenzo Cresta ed altri. Dal 2019 studia Musicologia presso Università degli studi di Pavia.

La sua musica è stata suonata in diversi Paesi: Italia (Labirinti Sonori 2018, Diffrazioni Festival 2014/2016, Estate Fiesolana 2016, Cluster Music Festival 2018), Germania, Spagna, Stati Uniti, Iran, Corea, Giappone ed ha partecipato come compositore di musica in festival internazionali: Mise-En Festival (2019), IlSuono Contemporary Music Week (2019), Labirinti Sonori (2018), Diffrazioni Festival (2014, 2016), Estate Fiesolana (2016), Cluster Music Festival (2018), MUSLAB (2018), OUA-EMF (2017), New Music Day (2017). È membro dell'ESCOM (European Society for the Cognitive Sciences of Music) ed ha pubblicato tre album: Acatalepsy (Music Republic 2014), Zero Brane (Aut Records 2015) e Equilibrio di Hardy-Weinberg (Antimateria Lab 2017).

 


Altre note

Il suo interesse principale per la composizione è la percezione e la cognizione dell'evento sonoro, i meccanismi neurali che portano al significato del suono. Il suo lavoro si concentra sull'applicazione del neuroestetico nella composizione musicale ed in particolare nell’aspetto strutturale della composizione.

 


Diventa sponsor

Opere

Alveari d'ombra Fl S Trbn V Vc Cimb - 2020

Dalla creta Sop Fl A Pf Perc - 2020/21

Sotto le acque di Toba Ens.f+ T L.el - 2017

Spazio inclinato A NM - 2019

Vermi Fl A Pf Perc El - 2020


 
Il primo concorso del Saxofono Classico
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.235.65.220 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.