autore

Sirignano Antonio

  1. Nato il 01/04/1935 a Camposano NA
  2. Morto il 25/02/2019 a Catanzaro

Sito web


Note biografiche

Oboista, compie i suoi primi passi con il maestro Sgambati Britti, e col suo concittadino, Francesco Capolongo, quindi, nel 1950 l'ammissione, come interno, al Conservatorio di Musica "S. Pietro a Majella" di Napoli, ove si diploma più tardi, sotto la guida del maestro Raimondo Sorrentino, dopo aver ottenuto due borse di studio. Ma non trascura l'approfondimento della sua cultura musicale, apprezza così il pianoforte e si dedica alla composizione sotto la guida del suo concittadino M° Domenico Quatrano.
Il diploma ed il perfezionamento non possono di certo rappresentare un punto di arrivo, bensì la partenza per la sua poliedrica attività che si esprime in manifestazioni concertistiche, in lavoro didattico, nella organizzazione di gruppi strumentali giovanili, creando un vivaio qualificato.
Nel '68 in piena contestazione, anno in cui si pongono in discussione tutti i valori, l'anno di una delle crisi più profonde nel processo di crescita civile, culturale e sociale del mondo, riesce a fondare a Tropea, dove nel frattempo si è trasferito con la famiglia, il complesso bandistico municipale "V. Bellini" Città di Tropea. Con umiltà diede ai giovani discenti amore, affetto e sapienza. In sette mesi fecero quello che altri avrebbero fatto in quattro anni di studio ed il risultato lo si scoprì il 19 marzo quando fu il debutto, i 67 "ragazzini" selezionati sfilavano per le vie del paese, eseguendo marciabili sotto gli occhi meravigliati dei cittadini. Per Tropea fu una grande festa, un giorno storico, si era verificato un fenomeno unico e irripetibile, tanto che, per il breve tempo impiegato e l'alto livello artistico raggiunto, si gridava al miracolo. Ecco perchè RAI, Sindaci, Associazioni e Comitati, anche di paesi lontani, furono interessati ad avere un concerto.
Lanciato in questa spirale creativa, il Maestro, acquisisce man mano quei riconoscimenti e quei titoli che lo portano a diventare docente di oboe e per 18 anni "Reggente" del Conservatorio di Musica di Vibo Valentia.
La frenetica attività, quasi in contrasto con la sua apparente indole pacata, sembra non conoscere soluzione di continuità. La riprova è nei fatti: insegnamento, concertismo, composizione; nascita di complessi musicali, reggenza, impegno affettuoso, paterno per i giovani.
La fiducia nei giovani è uno dei punti di forza del suo successo, perchè rappresenta la convinzione, maturata nel crogiuolo delle sofferenze personali, delle ansie, delle trepidazioni secondo cui il Maestro deve sapere e poter donare agli allievi tutto quanto egli stesso non ha potuto avere dagli altri.
La produzione compositiva comprende la creazione di proprie composizioni e di trascrizioni di opere di altri autori.
Notevoli sono i riconoscimenti, a lui attribuiti, da vari enti pubblici e privati la cui elencazione sarebbe lunga.

È al suo nome che è indissolubilmente legata la nascita del Conservatorio Fausto Torrefranca di Vibo Valentia.


Diventa sponsor

Opere

Serenata Sx Pf


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.237.71.23 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy