autore

Sbacco Franco


Note biografiche

Ha studiato Composizione con D.Guaccero, Strumenti a Percussione con L.Torrebruno, Direzione d'Orchestra con D.Paris e Musica Elettronica con G.Nottoli. Si è successivamente perfezionato nella Composizione con G.Petrassi e F.Donatoni presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma diplomandosi nel 1979, ed ha seguito i corsi di Computer Music tenuti da G.M.Koenig e P.Berg, in qualità di borsista, presso l'Istituto di Sonologia dell'Università di Utrecht (1981) e presso il Centro per le Arti dell'Università S.Fraser di Vancouver in Canada (1984).
Già nel 1976 collabora con la RAI componendo musiche per programmi radiofonici e dai primi anni ’80 sperimenta differenti modalità per l’utilizzo musicale dell’elaboratore.
Ha ottenuto riconoscimenti in vari concorsi (menzione speciale al III Cconcorso Internazionale per Composizioni Elettroacustiche L.Russolo di Varese '81, e al 18° Cconcorso Internazionale di Musica Elettroacustica di Bourges '90).
La sua attività compositiva, rivolta alle diverse applicazioni dell'elaboratore nel settore musicale (su NM e dal vivo), comprende opere per strumenti tradizionali, elettronici e su NM, che hanno avuto esecuzione sia in Italia che all'estero (Argentina, Canada, Cina, Cuba, Germania, Olanda, Franca, Corea del Sud, etc.) nei principali festivals di musica contemporanea. Ha inciso per Domani Musica – Roma, due CD monografici: nel 1999, POLICROMIE (Spessori e densità variabili – Variazioni 1 – Policromie – Equi_i_nst – Riflessioni – Doubles_Es) e nel 2008, ITER CON-CORDE (Frammento – Fluido e cristallino – Iter con-corde – Oh, bell’ancia! – Sibille – Gli anelli del pianeta – Icaro, dai labirinti uscito …). Per la BMG Ariola ha registrato Controformanti.
Ha pubblicato Processssi di strutturazione in “Variazioni 1” e “Riflessioni” (in AA.VV, Profili del Suono, Salerno, 1987) e Aspetti della ricerca strutturale e linguistica in “Casa dell’armonia” per 24 voci femminili (in AA. VV. Domenico Guaccero – Teoria e prassi dell’avanguardia, Roma, 2009). Ha tenuto corsi e seminari sulla musica moderna e contemporanea, tra cui il corso sul repertorio per Fiati nel ‘900, il seminario sul Pianoforte preparato e quello sui sei Quartetti per archi di Béla Bartók. È titolare della cattedra di Armonia e Analisi presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma dal 1983.


Altre note

-- Dai primi anni ’80 sperimenta differenti modalità per l’utilizzo musicale dell’elaboratore:
con suoni sintetici su nastro magnetico (Riflessioni, 1981, per NM quadrifonico, Policromie,1985, lavoro multimediale per NM e computer grafico in tempo reale; Un climax inaudito,1986; Spessori e densità variabili …, 1989; Gli anelli del Pianeta, 1989);
con suoni sintetici in tempo reale (Improvvisazione su un suono elettronico, 1984, per Apple;Esercizi per computer, 1987, in memoria di Domenico Guaccero, suo caro Maestro; Splitting of the Time, 1988, realizzato col FLY 10 (sistema hardware e programma progettato da Michelangelo Lupone e sviluppato con Laura Bianchini presso la Società Informatica Musicale – Roma);
con suoni sintetici insieme agli strumenti tradizionali (oltre a Frammenti nel futuro 2, 1978, per voce di baritono, 12 fiati e NM Variazioni 1, 1980, per pianoforte preparato e NM quadrifonico; … Fluido e cristallino, 1987, di nuovo per piano preparato e NM con suoni sintetici da FLY e da altri sistemi di generazione; Controformanti, 1991, per 7 strumenti, con o senza NM).
Dagli anni ’90, oltre a lavori per strumenti tradizionali elaborati dal vivo (Equ_ i_ nst, 1990, per Quartetto di sassofoni, live electronics e NM; Colours & Roundness, 1993, per Ottetto di fiati e live electronics), ha realizzato anche lavori vocali o strumentali (tra gli altri, Icaro dai labirinti uscito …, 1997, mitofonie per Coro di voci bianche, alternate a NM; “A colomba il sole“, 1996, per Coro misto, da una poesia di Ungaretti; Diastasi, 1993, per oboe e chitarra amplificata; Due studi per pianoforte e percussioni, 1993; Da un canto di fine ’800, 1997, per Orchestra di fiati e percussioni; Cori battenti (2006-07) per Quartetto di chitarre classiche, etc..
Si è dedicato al teatro musicale con l’opera Sopra e … sotto, atto unico semifantastico, realizzato con successo nel 2003 al Teatro dei Servi (Roma); ha composto il melolologo Die Erinnerung … Nullpunkt (2005) per voce recitante, clarinetto, percussione e suoni sintetici su tracce sonore, realizzato con successo presso l’Auditorium del Goethe Institut (Roma).

 


Diventa sponsor

Opere

Equ_i_nst Q NM - 1990

Oh, bell’ancia! Sx Fisa - 2002

Post-Ludio A El - 2011


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 35.172.233.2 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy