autore

Saraco Rodolfo


Note biografiche

   Compositore e pianista, è nato a Crotone e qui ha iniziato gli studi musicali all'età di 7 anni. Si è diplomato con il massimo dei voti in composizione studiando con Vincenzo Palermo, e in pianoforte studiando con Antonella Calvelli e Costantino Catena, presso il Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza dove ha terminato gli studi nel 2014. Ha partecipato a varie masterclass di composizione, con i compositori G. Testoni, J. De Pyllecin, L. Ferrero, nonché alla revisione di un'opera di G. Donizetti (Alina) presso il Conservatorio di Cosenza. Nel 2009, dopo aver seguito il corso di perfezionamento “Vacanze Musicali in Calabria”, ha vinto una borsa di studio per la partecipazione al “Tirana Music Festival” (Albania), dove è stato seguito da Michele Rossetti. Nel 2010 ha vinto la borsa di studio Erasmus che gli ha permesso di studiare pianoforte in Germania, presso la Hochscule für Music “Franz Liszt” di Weimar, sotto la guida di Xiaohu Xing. Nel 2012 ha frequentato i “Corsi Professionalizzanti di Alta Qualifica nell’ambito artistico, musicale e coreutico” nel profilo formativo “Direttore d’orchestra” presso Palazzo Stillo-Ferrara (Paola, CS), studiando con Pietro Mianiti, Carlo Tenan, Giuseppe La Malfa e Francesco Perri. Nel novembre 2014 è stato invitato a partecipare alla masterclass di composizione tenuta da Michele Dall'Ongaro presso il festival di musica contemporanea “URTIcanti” di Bari.

  Diversi gli apprezzabili riconoscimenti in Concorsi di Composizione [1].

  Nel 2011, su commissione dell'associazione “Orchestra Italiana di Arpe”, ha composto un brano per orchestra di arpe (“musica due”), eseguito dall'Orchestra Italiana di Arpe in prima esecuzione assoluta presso l'Auditorium “Casa della Musica” di Cosenza il 25 ottobre 2011, inoltre, come compositore, ha ottenuto esecuzioni nell'ambito di festival di musica contemporanea e stagioni concertistiche più variegate [2] e presso altrettanto prestigiose istituzioni [3]

   È autore di un'opera lirica da camera, “Oltre il Lago”, rappresentata il 5 giugno 2017 presso l'auditorium “Casa della Musica” di Cosenza, e co-autore dell'opera da camera, “Molly degli Aviatori”, rappresentata il 20 ottobre 2012 presso il Teatro Gambaro di San Fili (CS). Ha trascritto arie d'opera per l'OCIM (orchestra da camera italiana a Malta), eseguite per l'Istituto Italiano di Cultura. Ha trascritto per pianoforte a quattro mani brani tratti da opere rossiniane per l'evento “Sorrisi lirici a Diano Castello” IV edizione, eseguite nel 150° anniversario della morte del compositore.

   I suoi lavori sono pubblicati per la rivista Falaut (luglio/settembre 2016) e per la casa editrice Preludio di Milano.

   Ha suonato per importanti associazioni e stagioni concertistiche nazionali e internazionali sia come solista che come camerista, esibendosi in Italia e all'estero [4]. Nel 2017 fonda, insieme alla pianista Anita Frumento, il Duo Gymel. Nel dicembre 2014 ha eseguito, con la “Christmas Chamber Orchestra” e il coro “Cantate Domino” di Crotone, la Fantasia Corale op. 80 di L. v. Beethoven per pianoforte, orchestra e coro, presso la Chiesa di “San Paolo Apostolo” di Crotone.

   Nel 2017 la CRAM gli conferisce la nomina di “Artista d’Eccellenza”.

   È stato, presso il Conservatorio di Cosenza, assistente collaboratore di teoria, solfeggio e materie musicali di base, musica da camera, pianoforte, pianista accompagnatore per le classi di percussioni, clarinetto e flauto traverso. È docente titolare della cattedra di pianoforte presso il Liceo Musicale “Carlo Rinaldini” di Ancona. Attualmente ricopre l’incarico di docente sulla cattedra di Teoria dell’Armonia e Analisi presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma. 



[1] È vincitore del secondo premio del Concorso di composizione promosso nel 2019 dalla Fondazione “I Pomeriggi Musicali” di Milano, con il brano “NEL MARE” - poemetto per orchestra, eseguito in prima esecuzione assoluta dall'orchestra “I Pomeriggi Musicali” di Milano nella stagione estiva 2020. È vincitore del secondo premio al IV concorso di composizione per pianoforte e orchestra d'archi “Dante Moro” promosso nel 2020 dall'associazione “Dolomiti Symphonia” e la famiglia di Pietro e Cecilia Vannini di Falcade (BL), con il brano “LOTTA DI TORI” - per pianoforte solista e orchestra d'archi. È vincitore del primo premio del concorso di composizione Città di Paola promosso dall'Associazione Musicale “Orfeo Stillo” nel 2013 con il brano per pianoforte “STYLUS”, eseguito in prima esecuzione assoluta presso il Teatro “Alfonso Rendano” di Cosenza.

[2] Fondazione “I Pomeriggi Musicali” di Milano, Fondazione “Stelline” di Milano, Fondazione “La Società dei Concerti” di Milano, “Festival dei Due Mondi” di Spoleto, Fondazione “William Walton” di Ischia, Filarmonica “Laudamo” di Messina, Festival “URTIcanti” di Bari, Rassegna “Notti Sacre” di Bari, Stagione “Incontri Musicali Mediterranei” di Crotone, “Teatri Meridiani” di San Fili (CS), Associazione “Ad Libitum”, Associazione “Amici della Musica” di Taranto,  “La Città della Musica” di Rossano (CS), “Festival dell'Aurora” di Crotone, “Conciertos en Familia” (Conservatorio di Portorico).

[3] Teatro “Dal Verme” (Milano), Fondazione Stelline - “Chiostro della Magnolia” (Milano), Teatro “A. Rendano” (Cosenza), Auditorium “Casa della Musica” (Cosenza),  “Il museo e i Giardini di Pitagora” (Crotone), Teatro “Gambaro” di San Fili (CS), Chiesa “Santa Teresa dei Maschi” (Bari), Auditorium “San Francesco” di Norcia (PG), Auditorium “Sinopoli” di Villa La Torraccia  a Fiesole (FI), Palazzo “Sersale” di Cerisano (CS), Auditorium “Ortimastromarchi” di Saracena (CS), Palacultura “Antonello da Messina” (Messina), Salone della Provincia (Taranto), Chiesa della “SS Trinità” di Polignano (BA), Chiesa di “San Domenico” di Cerignola (FG), Teatro Guillermo y Bertita Martinez (Portorico), Birštono Kurhauzas, Druskininkų M.K. Čiurlionio meno mokykla, Joniškio kultūros centras, Raseinių rajono kultūros centras, L. Rėzos kultūros centras (Lituania), Royal British Legion Hall (Dagenham, UK), Complesso Monumentale della Pilotta (Parma).

[4] Teatro “Alfonso Rendano” (Cosenza), Auditorium “Casa della Musica” (Cosenza), “Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore” (Napoli), “Palazzo Albrizzi” (Venezia), “Palazzo Cavagnis” (Venezia),“Palazzo Zacco - Armeni” (Padova), “Il museo e i Giardini di Pitagora” (Crotone), Accademia delle Belle Arti “Fidia” di Stefanaconi (VV), Teatro “Gambaro” di San Fili (CS), Palazzo “Sersale” di Cerisano (CS), Auditorium “San Francesco” di Norcia (PG), “Aula Magna” del Conservatorio di Cosenza, “Auditorium Ortimastromarchi” di Saracena (CS), “Protoconvento Francescano” di Castrovillari (CS), Universiteti Kristal di Tirana (Albania), Birštono Kurhauzas, Druskininkų M.K. Čiurlionio Meno Mokykla, Joniškio Kultūros Centras, Raseinių Rajono Kultūros Centras, L. Rėzos Kultūros Centras (Lituania), Royal British Legion Hall (Dagenham, UK).

 


Diventa sponsor

Opere

 
Il primo concorso del Saxofono Classico
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.238.98.39 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.