autore

Romanelli Massimo


Note biografiche

Diplomato in Pianoforte sotto la guida della Prof.ssa Rosarianna Vinci. Ha studiato composizione con Antonio Giacometti e Lorenzo Fico. Ha frequentato, presso il Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari, il corso di Strumentazione per Banda tenuto dal M° Claudio Boncompagni. Fondamentale, per lo sviluppo della sua tecnica compositiva, è stato l’incontro con il compositore francese Georges Aperghis.
Tra le sue collaborazioni spiccano: L. Gwozdz Artist-Professor of Sax School of music University of Southern Mississippi, “Cuarteto de la Ciudad de Mexico” (Messico), “Symphónia Saxophone Quartet” (Italia), Alexandre Moschella (Brasile), ecc.
Sue opere sono state trasmesse dalla televisione nazionale del Messico e da Radio “Opus 94”, dalla TV e Radio Bulgare.
Ha ottenuto numerose esecuzioni e consensi. Finalista al XVII° Concorso Nazionale di Composizione “Ente Concerti Castello di Belveglio”. Sue composizioni sono state eseguite a: “Musica Nova Festival - Sofia” (Bulgaria) 1999 e 2000; “La Cappella dei Cherubini” (Noicattaro -Bari); “Stagione Concertistica 1997 - Auditorium La Vallisa” (Bari); “Festival Contemporaneamente” - Conversano e Molfetta (Bari); “In oltre” Gioia del Colle (Bari); “Festa della Musica” (Matera); “Segunda Temporada de Conciertos en la Capilla del Centro Cultural Helénico” (Città del Messico); “Northern Arizona University” (U.S.A.); “Sonidos Milenarios” (Città del Messico); “En cuerdas y alma” (Città del Messico), etc.
Recente la pubblicazione del CD “La vieille lampe” del Mexico City String Quartet, che include la sua composizione “La vieille lampe”. Sue opere sono edite da Agenda Edizioni Musicali.
Interessato alla didattica, attualmente è docente di teoria e solfeggio presso il Liceo Musicale pareggiato “Paisiello” di Taranto.

 

 


Altre note

-- «Partito dalle suggestioni dello strutturalismo e del minimalismo, è pervenuto ad una personale sintesi linguistica, caratterizzata da una decisa sperimentazione. D'altro canto, cosciente dello scopo prevalentemente comunicativo della musica, cerca di allontanarsi dalle posizioni "anarchiche", tipiche delle generazioni precedenti. Da poco ha preso ad interessarsi di possibili nuovi "connubi" fra teatro e musica, da sempre attraversati da legami complessi e, tuttavia, lisi».


Diventa sponsor

Opere

Serialmente A - 1992


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 54.237.183.249 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy