autore

Pontini Marco


Note biografiche

Ha studiato Pianoforte, Tromba, Trombone, Violoncello, Composizione, Direzione d’Orchestra, Musica Elettronica e Didattica della Musica.
Svolge la sua attività di compositore e direttore d’orchestra principalmente nell’ambito della compagine orchestrale barocca e contemporanea e quindi dell’orchestra sinfonica e l’orchestra di fiati.
Ha debuttato nel 1993 come direttore d’opera nell’ambito del Festival Segni Barocchi di Foligno con “La Serva Padrona” di G. B. Pergolesi. Nel 1994 ha diretto la ripresa moderna della “Cantata in Morte di Lord Byron” di Rossini per tenore, doppio coro, pianoforte e orchestra. Da allora e fondatore, ispiratore e direttore principale dell’orchestra da camera “Progetto Barocco” con la quale svolge attività concertistica e di ricerca per il repertorio del Barocco e del periodo Galante (presente nelle stagioni concertistiche di varie associazioni musicali a Roma, Foligno, Perugia, Assisi, Spoleto, Chiusi, Siena, etc.). Nel 1999 ha tenuto a battesimo l’Orchestra dei Giovanissimi dell’Umbria della quale è stato ispiratore, formatore e direttore del suo concerto inaugurale. Nel 2000 ha fondato il “Kurt Weill Ensemble” con il quale ha eseguito il repertorio più noto del compositore berlinese del primo Novecento. Nell’ottobre del 2004 è stato invitato a dirigere l’Orchestra di Stato di Iasi e l’Orchestra Filarmonica di Brasov (Romania) dirigendo musiche dell’Ottocento e del Novecento italiano (Rossini, Verdi, Puccini e Mascagni) e presentando in prima esecuzione assoluta di un concerto inedito (e da lui personalmente ricostruito) di Rossini. Nell’anno mozartiano 2006 ha diretto l’allestimento del singspiel Die Schauspieldirektor con la regia di Elio Pandolfi. Nel 2007 è stato assistente alla direzione nell’allestimento di Rigoletto di G. Verdi presso il teatro “L. Bonci” di Cesena, ed è inoltre stato invitato presso l’Höörs SommarOpera Festival (Svezia) a dirigere il Dido and Æneas di H. Purcell. Nell’agosto 2011 ha diretto l’orchestra del Corcianofestival collaborando con Richard Galliano in un concerto a lui dedicato come solista.
Nel 1984 è stato direttore della banda militare della 3ª Brigata Missili “Aquileia” a Portogruaro (VE) e dal 1989 è direttore stabile dei Filarmonici di Belfiore (PG), con i quali ha instaurato un connubio denso di impegni artistico-professionali di alto livello inaugurando di fatto una stagione di rinnovamento e di tendenza nel panorama bandistico regionale. Nel 1993 è stato assistente del M° Kees Vlak (Olanda) nel corso di formazione per direttori di banda e orchestre di fiati della Regione dell’Umbria.
Come compositore ha firmato alcune fortunate pieces di teatro musicale (L’Invito con il quale ha vinto il premio di composizione del festival internazionale di Bagni di Lucca nel 1989 e successivamente ripreso a Vienna nella traduzione tedesca “Der Gast” dove tutt’oggi è tenuto come lavoro di repertorio in molti teatri della capitale austriaca e in tutta l’Austria in genere e quindi Der Bär - L’Orso - e Il fumo fa male tratti da omonimi atti unici di Cechov presentato peraltro nel marzo 2000 nella stagione principale della Konzerthaus di Vienna e trasmesso dal canale culturale della ORF), ma non manca di frequentare l’opera seria, il cinema, la televisione e la radio (collaborando tra l’altro con il canale 3 di Radio France), il commento musicale al teatro di prosa, etc. Nel 2000 ha composto le musiche per lo spettacolo teatrale Il Colombre tratto dal testo di D. Buzzati del Teatro di Sacco di Perugia e presentato nella stagione della Sagra Musicale Umbra. Nel 2001 ha vinto il primo premio al concorso di composizione di Barletta con un’opera lirica per l’infanzia (La Luna Ritrovata) genere nel quale si è ampiamente dedicato.
Nel settembre 2004 ha debuttato con una nuova opera da camera (Togliti il mantello da D. Buzzati) a Perugia per la Sagra Musicale Umbra e a Vienna commissionategli dalla compagnia L.E.O.-Wien che stata presentata a Vienna nella primavera del 2005.
A fianco all’attività di compositore svolge quella di adattatore, trascrittore e riduttore dei musica per vari organici pubblicando per varie case editrici nazionali ed internazionali (Carish, Anteo, Wichy, etc.).
Nel 2004 fonda con A. Benedetti e D. Giannini lo studiokronos per la produzione di musica elettronica in ambito teatrale e radiofonico con il quale collabora stabilmente con Rai-Radiotre ottenendo nel 2006 la candidatura al Prix Italia con il radiodramma La Ronda di Notte di Bies van Ede. Ha inoltre ricostruito elettronicamente il Prologo (perduto) del Dido and Æneas di H. Purcell commissionato dal SommarOpera di Höör (Svezia) nel 2007.
Dal 2006 tiene un laboratorio orchestrale presso l’Accademia superiore delle Arti di Tirana (Albania) nell’ambito del Tirana Music Festival. É stato docente di videoscrittura ed informatica musicale presso corsi sperimentali istituiti presso i Conservatori di Bari e Benevento e svolge attualmente l’attività di coordinatore didattico ed insegnante di Teoria musicale, Esercitazioni orchestrali e Musica d’insieme per fiati presso la Scuola Comunale di Musica di Bastia Umbra nonché di Educazione dell’Orecchio, Armonia ed Analisi musicale, Esercitazioni Orchestrali e Musica da Camera presso la Scuola Comunale di Musica “G. Puccini” di Città di Castello e anche Teoria, Solfeggio ed Armonia presso il Civico Istituto Musicale “A. Onofri” di Spoleto. Dal 1989 è direttore artistico e direttore del Centro di Formazione Musicale (scuola di musica) dell’Associazione Filarmonica di Belfiore. È attualmente docente incaricato di Tecnologie Musicali presso il Liceo Musicale “F.Angeloni” di Terni. Dall’anno accademico 2009/10 è docente incaricato di Tecniche di Orchestrazione presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia.


Diventa sponsor

Opere

Ballata A - 1997

Il fumo fa male Rec Fl A/T Cl Perc Pf - 2015


Saxobasso CBS - 2008


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 34.205.93.2 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy