autore

Picchi Pietro


Note biografiche

Si diploma in Organo e Composizione organistica con il maestro Angelo Scettri presso il Conservatorio di Musica “L. Refice” di Frosinone. Si perfeziona in seguito con il maestro Arturo Sacchetti presso la scuola di musica vaticana Tommaso Ludovico da Victoria in Roma. Allo studio dell’organo affianca gli studi di Musica Corale e Direzione di Coro e Composizione Polifonica dei quali conseguirà i relativi titoli. Nello studio della Composizione Principale segue un iter del tutto personale, dapprima approfondisce la pratica compositiva ed esecutiva della polifonia classica, del barocco, del romanticismo e poi lo studio delle partiture di autori dei primi del 900 europeo, e con questo bagaglio si diploma, sotto la guida del M°. Antonio Poce, in Composizione Principale presso il Conservatorio di Musica “L. Refice” di Frosinone. Nel medesimo conservatorio, nel 2009 consegue il Diploma Accademico di II livello in musica contemporanea dal 900 ad oggi. Molto importante nella sua formazione musicale è stato l’incontro con il M°. Arturo Sacchetti, Antonio Poce e Flavio Emilio Scogna.
Con il maestro Sacchetti ha collaborato in qualità di musicologo alla redazione musicale di partiture di Lorenzo Perosi e B. Asioli. Con il maestro Scogna ha realizzato la edizione moderna del Grand Septuor di G. Petrassi per le edizioni Suvini Zerboni, l’orchestrazione delle musiche di P. Ingrosso, e l’allestimento della Serva Padrona di Pergolesi. Ha composto brani originali e trascrizioni per diversi organici cameristici e orchestrali edite dall’editore Armelin Musica di Padova, Edizione S.E.D.A.M. di Roma e xyz communication di Frosinone.
Svolge attività concertistica in qualità di solista, di accompagnatore e di direttore di coro, e svolge anche una intensa attività compositiva. Autore di varia musica da camera per gruppi di fiati, con voce e con organo, Da sempre attratto dalla fusione della parola, ora intonata, recitata e/o drammatizzata, con la musica è alla ricerca continua di nuove espressioni della forma d'arte musicale. Sue composizioni sono eseguite in Italia e all’estero. Particolarmente attento anche alla didattica ha pubblicato diverse opere per lo studio della teoria musicale e del solfeggio. Ha scritto saggi sull’opera di Luciano Berio e di L. Dallapiccola tutti editi da XYZ Communication – Editore - Frosinone. È stato curatore e Direttore artistico del seminario di perfezionamento sulla musica antica da tasto tenuto per il Comune di Boville Ernica (FR) sul pregevole organo del 1624. Ha collaborato con l’Ente Festival Perosiano di Tortona, con l’Ente Sinfonico ICO di Lecce, con il Santuario Basilica Madonna di Pompei, e con il comune di Asti.
In ambito didattico ha tenuto molti corsi, stage e lezioni concerto su videoscrittura musicale, sulle nuove tecnologie applicate alla musica, di arte organaria ed stato docente di Armonia Complementare presso il Conservatorio di Musica "O. Respighi" di Latina (2008/2009), docente di Teoria e Solfeggio presso il Conservatorio di Musica “F. Torrefranca” di Vibo Valentia (2009-2012) e dal 2012 a Bologna.


Diventa sponsor

Opere

Flowers S - 2005



 
Il primo concorso del Saxofono Classico
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 44.201.96.43 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.