autore

Paradiso Francesco Maria


Note biografiche

   Ha conseguito col massimo dei voti il Diploma Accademico di II livello in Composizione (indirizzo tecnologico) al Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano; cum laude il Diploma in Composizione al Conservatorio "Guido Cantelli" di Novara. Ha conseguito, inoltre, il Diploma in Organo e composizione organistica al Conservatorio "Giuseppe Nicolini" di Piacenza. Franco Balliana (composizione), Giuseppe Giuliano (composizione e live electronics), Luigi Molfino (organo e composizione organistica) sono stati i suoi maestri in Italia; Peter Eötvös (ai mastercourses dell'International Eötvös Institute in Hilversum), Marek Stachowski (ai mastercourses dell'Akademia Muzyczna w Krakowie) i suoi maestri in Olanda e Polonia. È stato selezionato per la borsa Erasmus in composizione, musica elettronica alla tedesca Hochshule für Musik Freiburg. La sua formazione musicale matura inoltre negli incontri con Jonathan Harvey, Krzysztof Penderecki, Karlheinz Stockhausen.

   Riconoscimenti e Premi contornano tutta la sua carriera[1].

   È compositore effettivo all'Atelier de composition - Acanthes 2004 Metz (F), in collaborazione con IRCAM Ensemble Intercontemporain condotto da Jonathan Harvey. È stato compositore effettivo ai master di "Produzione compositiva con tecnologie informatiche" condotti da Giovanni Cospito all'Accademia Tema di Milano. Nel 2005 i suoi lavori sono selezionati da Pierrot Lunaire Ensemble Wien per il progetto Labyrinthmaker, piattaforma itinerante di musica contemporanea. L'anno successivo è stato compositore in residenza al Centre de Crèation Musicale Iannis Xenakis - Studio CCMIX di Parigi. Nel 2007 è stato compositore effettivo all'Atelier de composition - Acanthes 2007 Luxembourg, in collaborazione con l'Ensemble Instrumental de l'Orchestre Philarmonique du Luxembourg. Nel 2008 è stato compositore in residenza allo studio di elettronica dell'Institute for Computer Music and Sound Technology (ICST) di Zurigo.

   Prestigiosi gli interpreti[2], le rassegne e le stagioni musicali[3] grazie alle quali si sono apprezzate le sue musiche.

   Compositore sia di musica strumentale che di musica elettronica, le sue partiture, curatele e saggi sono state pubblicate da Edizioni Berben, Edizioni Carrara, Edizioni Eurarte, Edizioni Rugginenti, Edizioni Sinfonica, Verlag Neue Musik.

   È autore di testi multipolari. DALLE ONDE AI BYTE. Elementi di Informatica, Tecnologie musicali, Composizione elettroacustica – Rugginenti-Volontè, 2014 e saggi di analisi musicale dedicati ad opere di Claude Debussy, Olivier Messiaen, Anton Webern, Igor Stravinsky. Ha condotto seminari di analisi, composizione, composizione elettroacustica alla Staatliche Hochschule für Musik Stuttgart (D), al Conservatorio di Novara, al Conservatorio della Svizzera Italiana. È stato assegnista di ricerca Regione Piemonte/ISSM Conservatorio di Novara per "sviluppi dell"elettronica in campo musicale". Ha insegnato acustica, informatica musicale, sistemi per la multimedialità al Conservatorio di Novara; cultura musicale generale (armonia complementare), software per l'editing e la notazione musicale al dipartimento di Musica con nuove tecnologie del Conservatorio di Milano.


[1] Nel 1999 il nucleo direttivo del Conservatorio di Novara ha assegnato a Paradiso la Borsa di composizione "per i meriti artistici e per aver rappresentato così degnamente il nome del nostro istituto". Nel 2001 Peter Eötvös lo ha selezionato per la Borsa di compositore residente in Herrenhaus Edenkoben (D). Nel 2002 il Governo della Repubblica di Polonia gli ha assegnato la Borsa di composizione all'Accademia di Musica di Cracovia (PL). Nel 2003 ha ottenuto il 1° premio al Concorso nazionale "Rocco Rodio" di composizione organistica (Bari) e al II Concorso nazionale di Composizione per flauto solo promosso dal Conservatorio di Monopoli (Bari). Nel 2004 ha ottenuto il 1° premio al Concorso internazionale IMRO Composers Competition - Arklow Music Festival (Eire), il 2° premio al Concorso internazionale di composizione "Egidio Carella" Val Tidone, il 1° al Prix Sacem - 3ème Concours international de composition OFF (Orchestre de Flûtes Français) e il Prix Studio CCMIX (Centre de Crèation Musicale Iannis Xenakis) a Parigi. È stato invitato alla rassegna "Compositori a confronto 2004" di Reggio  Emilia, ecc..

[2] Ensemble Modern (D), Ensemble Aventure (D), Ensemble Instrumental de l'Orchestre Philarmonique du Luxembourg (L), Ensemble Laboratorium (CH), Ensemble MW2 (PL), Pierrot Lunaire Ensemble Wien (A), Pierre Yves Artaud, Alain Billard, Dagmar Becker, Fritz Schwinghammer, Francesco Catena, Franz Comploi, Domenico Carlo Melchiorre, Lukas Vogelsang..

[3] Weimarer Frühjahrstage für zeitgenössiche Musik, Weimar (D), Lucerne Festival (CH), Traiettorie, Parma (I), NDR Das Neue Werk, Hamburg (D), Internationale Gesellschaft für Neue Musik (IGNM), Basel (CH), Society for the Promotion of the New Music, London (UK), Feldkirch Festival (A), Festival Forfest, Kromeriz (CZ), "Vespri d"organo", Milano (I)…


Diventa sponsor

Opere

Rubato T Org Ch.el Bs.el - 2019


 
Il primo concorso del Saxofono Classico
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 18.204.56.97 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.