autore

Paglia Paolo


Note biografiche

Ha conseguito la Laurea in Composizione presso il Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Torino sezione staccata di Cuneo, studiando con i Maestri A. Tappero Merlo e A. Ruo Rui. Successivamente ha completato gli studi di direzione d'orchestra con il M° Fulvio Vernizzi e il M° Maurizio Benini, presso il Conservatorio Statale "G. B. Martini" di Bologna.
Ha diretto le orchestre dei Conservatori di Cuneo e Bologna, I Giovani Cameristi di Cuneo, l'Orchestra "Felice Alessandri", l'Orchestra da camera "Claudio Monteverdi", l'Orchestra del Teatro Chiabrera di Savona, l'Orchestra del Festival Boccherini, il Jeune Ensemble Baroque de Provence de Nice, l'Orchestra di Stato della Moldavia, I Solisti di Leopoli (Ucraina) e numerose altre formazioni in Italia e all'estero, ottenendo ovunque lusinghieri apprezzamenti di critica e di pubblico. Ad oggi al suo attivo presenta oltre 600 concerti che spaziano dal Barocco alla musica contemporanea, sia in campo sinfonico che operistico .
In qualità di direttore ha più volte accompagnato solisti di fama internazionale quali Maxence Larrieu, Jean Ferrandis, Mario Ferraris, Giovanni Angeleri, Danilo Rossi, Enrico Dindo, Guy Touvron, Anna Tifu, Jon Jossan, Ettore Bongiovanni, Enzo Ferraris, Osvaldo Scilla, Letizia Belmondo, Francesco Manara, Giampaolo Pretto, Masha Diatchenko, Mariusz Patyra. Ha diretto in prestigiose sale in Italia e all'estero, tra le quali Il Teatro comunale di Bologna, La "Sala Greppi" a Bergamo, il Teatro Comunale di Lugo di Romagna, il Teatro di Carpi, il Teatro Chiabrera di Savona, il Teatro Cavour di Imperia, Il Salone delle feste dell'Hotel Gallia e la "Borsa Valori" a Milano, il "Piccolo Regio" di Torino, la Castelada de Nice (FR), la sala concerti di Olten e Soloturn (CH), la "Salle Europe" a Menton (FR), Teatro Filarmonico di Leopoli (Ucraina).
È stato inoltre invitato ad occupare il posto di direttore stabile del Teatro di Kischinev in Moldavia. Giovanissimo, ha diretto le serate finali del concorso Internazionale G. B. Viotti di Vercelli.
Ha pubblicato una guida all'ascolto dell'opera di Igor Stravinskij The RakÈ s Progress (La carriera di un libertino) e tiene regolarmente conferenze inerenti i vari periodi della storia della musica.
Ha effettuato registrazioni per la Rai Radiotelevisione Italiana (Rai stereo tre) e ha registrato sette CD. Il Requiem di Mozart, ripreso dal vivo nel Duomo di Alba, ha ottenuto il riconoscimento della critica al MIDEM di Nizza (FR).
È stato ospite di importanti trasmissioni televisive quali Uno Mattina, TG1 e TG3. Ultimamente ha curato, sotto la veste storico-estetica e di ricerca, la sezione "Musica e vino" del museo internazionale di vino di Barolo.
È attualmente impegnato in qualità di compositore: ha al suo attivo composizioni che spaziano dalla liederistica alla musica da camera, dalle composizioni sinfoniche a quelle sinfonico corali e sacre, vantando innumerevoli prime esecuzioni. Da anni si dedica all'elaborazione ed orchestrazione di numerosissima musica da film per piccola orchestra, sezione ritmica e voci.
Le sue composizioni sono edite dalla casa editrice Armelin di Padova (Zanibon). Ha scritto il libro "Datemi un La -Stonature di un musicista sull'orlo di una crisi di nervi-" per la Casa Editrice Antares, che ha riscosso notevoli favori di critica e di pubblico. Per il medesimo Editore ha pubblicato "Non v'è certezza -Percorsi musicali dai Greci al Rinascimento-", "Ombra mai fu -Alcuni aspetti di musica barocca-", "DoRé racconta... la più Pazza Storia della Musica" per bambini ed è coautore di "Piattinscena -Lo Show della Buona Cucina" di cui ha curato l'aspetto artistico e di costume. Sempre con Antares ha collaborato componendo le musiche de "Le Storie Racc...cantate" di Simona Colonna. Ha pubblicato il volume "Musica e Vino" e "Una breve storia della musica" per Book Sprint Editore. È articolista del Corriere di Alba e del web journal Grandain, dei quali cura la rubrica musicale.
Attualmente è il direttore dell'Orchestra stabile di Alba Giovanni Francesco Pressenda ed è fondatore del premio Pressenda che si tiene annualmente nel mese di aprile ed ha lo scopo di premiare importanti e valevoli giovani talenti, già affermati in campo internazionale e ideatore e organizzatore del Festival estivo "Arte e musica tra le colline" in collaborazione con la Regione Piemonte-Assessorato alla cultura Piemonte in Musica. Dal 2000 al 2006 è stato direttore dell'Istituto Musicale "Lodovico Rocca" di Alba dove ha insegnato, per un totale di 24 anni, Teoria e Solfeggio, Composizione, Armonia, Storia della Musica ed esercitazioni orchestrali.

 


Diventa sponsor

Opere

Antiphone Blues S & O.a - 2011

Antiphone blues S Org - 2011


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 54.237.183.249 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy