autoreinterprete

Napolitano Alberto


Note biografiche

Si è diplomato con il massimo dei voti e la lode presso la classe di sassofono di Leonardo Sbaffi presso il conservatorio U. Giordano di Foggia ed ha conseguito il diploma accademico di II livello BI.FOR.DOC con il massimo dei voti. Presso il conservatorio di Milano ha conseguito con la lode il biennio di II livello con Marco Bontempo ed ha superato brillantemente il master di alto perfezionamento strumentale tenuto da Jean-Marie Londeix. Studia poi composizione presso il Conservatorio Umberto Giordano di Foggia sotto la guida di Daniele Bravi. Si è perfezionato con Ivan Fedele (A.M.P.), Stefano Gervasoni e Mauro Lanza. Ha collaborato in qualità di compositore ed arrangiatore con Simone Genuini, con l’orchestra giovanile Musica in crescendo, la rassegna Musica civica di Foggia e i Family Concert 2017 del Teatro Petruzzelli di Bari.

È risultato vincitore in vari concorsi internazionali, sia in qualità di saxofono solista sia in formazioni cameristiche. È risultato secondo saxofono idoneo presso il Teatro Regio di Torino.

Ha collaborato come solista con l’orchestra del conservatorio “U. Giordano” di Foggia, eseguendo il concerto in MIb di A. Glazounov, con l’orchestra “Nuova Scarlatti” di Napoli con la quale ha eseguito Scharamouche di D. Milhaud, e con l’orchestra sinfonica di Budapest con la quale ha eseguito il “concertino da camera” di J. Ibert.

Nel 2010 fonda il Furano Saxophone Quartet con Matteo Quitadamo/A, Antonio Russo/T, Marco Destino/B con i quali  risultano vincitori di importanti concorsi nazionali ed internazionali e vantano importanti collaborazioni con figure di spicco nel panorama musicale italiano. Ha tenuto concerti presso il “Teatro del Fuoco”, il “Teatro delle Muse” di Ancona, presso la rassegna di musicale “Musica nelle Corti di Capitanata” , i “Concerti nel Chiostro” del conservatorio di Milano,, l’A.GI.MUS. di Foggia e di Ascoli Satriano, gli “Amici della Musica” di Lucera e “Assagi di Musica” esibendosi sia in formazioni cameristiche sia in qualità di solista.

Come compositore ha collaborato per tre anni all’interno del festival teatro-educazione “INVENTO” organizzato da Silvano Sbarbati (direttore del Teatro alle Muse di Ancona), rappresentando tra i suoi lavori “Romeo e Giulietta” per quartetto di sassofoni, e due favole musicali per quartetto sax e voce recitante, collaborando con Sebastiano Aglieco (premio Montale), RITRATTO 2 – Omaggio ad Antonio Pappano (eseguito alla presenza dell’illustre direttore d’orchestra).

Ha composto una messa da requiem eseguita presso la rassegna concertistica “Musica nelle Corti di Capitanata” ed ha inoltre scritto le musiche in occasione del congresso internazionale su Maria Montessori, tenutosi presso il Teatro di Chiaravalle intitolato “Il Cubo di Maria”, collaborando per l’occasione con Silvano Sbarbati (autore dei testi), e il Lost Cloud quartet e Aristos Quartet. Nel 2019 ha pubblicato per la Ricordi le elaborazioni per saxofono solo delle opere per flauto di Salvatore Sciarrino L'orologio di Bergson, All'aure in una lontananza, Canzona di ringraziamento per Saxofono contralto (in Canzona: ossia sassofono soprano), sottoscritte ed approvate dall’autore, anche riportate sul CD MUTAZIONI  da lui registrato in qualità di saxofonista per la Stradivarius.


Diventa sponsor

Opere


Dalla periferia A - 201x

Dalla periferia S - 2018




Il cubo di Maria Voci Q Q.a Fisa - 2007



Messa da Requiem Voci Q Q.a - 2008

Regina Coeli Sop Fl 2Fl 4A Coro Org - 2010

Ritratto 2 Rec Q


Te Deum 3Sop 3Fl Q Coro Org

Te Deum Voci 3Fl 4A Coro Org - 2010


 
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 34.236.191.104 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.