autore

Mascheroni Edoardo Antonio

  1. Nato il 04/09/1859 a Milano
  2. Morto il 04/03/1941 a Ghirla VA

Note biografiche

Il suo interesse per la musica iniziò con lo studio dell'Armonia, Contrappunto e Fuga con R.Boucheron mentre si guadagnava da vivere facendo il copista da Ricordi.
Esordì a 18 anni come Direttore d'Orchestra, attività che in seguito lo avrebbe visto apprezzato dai grossi nomi del teatro italiano (Verdi, Boito, ecc.). Debuttò nel 1880 a Brescia con Macbeth e, negli anni successivi, lavorò soprattutto a Roma dove, fra il 1884 e il 1889 diresse alcune prime rappresentazioni italiane, fra cui Fidelio di Beethoven e Olympie di Spontini. Sostenuto da Giuseppe Verdi, che lo stimava, ricevette l'incarico, nel 1891, di primo direttore del Teatro alla Scala di Milano dove fece conoscere per la prima volta al pubblico lombardo alcuni capolavori wagneriani: Tannhäuser, Il vascello fantasma e La Valchiria. Sempre sul podio scaligero diresse la prima rappresentazione assoluta de La Wally (1892) e di Falstaff (1893) che fu portata al successo da Mascheroni anche in Germania e Austria. Tenne turnée anche in Spagna e America del Sud.
Fu apprezzato come direttore d'orchestra per il suo rigore filologico e la sua precisione.
Ebbe una ristretta produzione musicale, infatti ha lasciato due opere, entrambe su libretti di Luigi Illica, Lorenza (1901) e La perugina (1909) e alcune composizioni sacre e da camera.

 


Diventa sponsor

Opere

Lorenza Soli & O.+ T - 1901


 
Il primo concorso del Saxofono Classico
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.215.79.68 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.