autore

Lupone Michelangelo


Note biografiche

Ha compiuto gli studi musicali con Domenico Guaccero e Giorgio Nottoli. Compositore eclettico, ricercatore, sin dal 1983 si è dedicato alla progettazione di sistemi digitali innovativi destinati alla produzione di opere musicali (computer Fly 10 e Fly 30).
La sua produzione musicale comprende opere strumentali ed elettroniche e la sua attività artistica comprende anche la coreutica e la intermedialità; opere prodotte con artisti visivi e coreografi come Momo, Pistoletto, Uecker, Moricone, Galizia, Paladino, hanno segnato un percorso di teatro musicale che sempre più si è rivolto all'uso integrato dell'ambiente di ascolto (Installazioni sonore d’arte e Teatro dell'ascolto), dando origine alle grandi installazioni sonore d’arte basate su tecnologie d’invenzione (Tubi sonori, Planofoni®, Olofoni, Guide d'onda, Risonatori, Schermi riflettenti) e a strumenti di liuteria extraordinaria (Feed-drum).
Insieme all'attività di compositore svolge ricerca in ambito musicale e scientifico.
Tutta la sua produzione musicale presenta una particolare attenzione all'invenzione sia linguistica che tecnologica, ha sviluppato tecniche esecutive per gli strumenti tradizionali e ha progettato i sistemi di sintesi digitale del suono Fly10 (L. Bianchini, 1983), Fly30 (A. Pellecchia, 1989), i sistemi di diffusione sonora Planofoni (G. Ruspa, 1997), Guide d'onda e Schermi riflettenti (M.C. De Amicis, 1998), Olofoni (1999) che impiega per la composizione e l'esecuzione delle sue opere.
Per la composizione e la ricerca musicale ha ricevuto riconoscimenti all'Accademia delle Scienze di Budapest e dalla Japan Foundation, incarichi di consulenza dalla Texas Instruments, dal Centro Ricerche Fiat, commissioni da Tanzhaus di Duesseldorf, Maggio Musicale Fiorentino, Kyoto Philarmonic Orchestra, Accademia Filarmonica Romana, Grame di Lione, IMEB di Bourges, INA-GRM di Parigi, Alto Calore di Solopaca.
Tra le opere più recenti: Corda di Metallo (Kronos Quartet) basato sul modello fisico della corda e dell'arco (M. Palumbi, L. Seno, 1997), Gran cassa (A. Tomassetti, 1999), Fasi (R. Parisi, 1996), Contrapunctus (Quartetto Bernini, 1999). Dal 2006 collabora con la Soprintendenza ai Beni Archeologici di Pompei e la Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma alla realizzazione di iniziative culturali artistiche e scientifiche e allo sviluppo di ricerche sul suono applicato alla progettazione in differenti contesti ambientali, architettonici e museali. Nel 2009 ha ideato e realizzato l’evento “Una città da ascoltare” in occasione del G8 Summit 2009 tenutosi all’Aquila.
È co-fondatore e direttore artistico del CRM - Centro Ricerche Musicali di Roma.
Dal 1980 docente di Musica Elettronica al Conservatorio di L'Aquila, dal 1996 fa parte del comitato artistico-scientifico del CEMAT e dal 2004 direttore del dipartimento di musica e nuove tecnologie del Conservatorio di L’Aquila, attualmente è Docente di Composizione musicale elettronica e direttore del Dipartimento di Musica e Nuove Tecnologie al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma.


Diventa sponsor

Opere

I diversi di Majakovskij Rec & Ens+ Sx El - 1994

In Sordina A El - 2011/19

Instabile Sx Perc El - 2010


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.228.10.17 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy