autore

Gentile Ada


Note biografiche

Diplomata prima in Pf e poi in Composizione al Conservatorio di Musica di Roma con I.Ravinale si è perfezionata ('75 '76) con G.Petrassi.
Si è affermata in vari Concorsi Nazionali ed Internazionali di Composizione - Gaudeamus di Amsterdam '82, I.S.C.M. di Budapest '86 ed Essen '95 - e le sue opere sono state eseguite in tutto il mondo in sedi prestigiose come il Centre Pompidou di Parigi, il Mozarteum di Salisburgo, il Concertgebouw di Amsterdam, la Carnegie Hall di New York, il Teatro Reale di Madrid, l'Accademia Ferenc Liszt di Budapest, il Gartner Platz Theater di Monaco, l'Art Institute di Chicago, la Radio Hall SfB di Berlino, l'Accademia di Musica di Cracovia, il Teatro La Fenice di Venezia, il Sejong Center di Seoul, l'Accademia di S.Cecilia, il nuovo Parco della Musica di Roma.
Ha ottenuto varie commissioni dalle Orchestre della RAI di Milano, Roma e Napoli, dall'Orchestra Sinfonica Siciliana, dall'Orchestra Sinfonica Abruzzese, dal Ministero della Cultura Francese, dalla Biennale di Monaco di Baviera, dall'Accademia di S. Cecilia, dal Comune di Venezia (per il Festival Vivaldi). Nel 2000 le è stata commissionata dal Vaticano un'opera per coro, orchestra e voce recitante (Cantata per la pace) che è stata eseguita in prima mondiale a Roma, alla Basilica S. Maria degli Angeli, il 30 Dicembre 2000, in chiusura dei Concerti per il grande Giubileo, con la voce recitante di Arnoldo Foà e ripetuta a Brasilia, S. Pietroburgo, Ascoli Piceno, Pechino, Kiev, New York, Taipei e Seoul.
Ha tenuto conferenze in importanti sedi americane (Columbia University, Julliard School di New York, Mannes College di NY, Manhattan School of Music, Berkeley University di San Francisco, North Western University di Chicago, Wayne State University di Detroit, Hartford College di Philadelphia) ed europee (Madrid, Lisbona, Vienna, Strasburgo, Cracovia, Budapest, Gerusalemme, Haifa, Amburgo, Stoccolma, Lione, Heidelberg, Istanbul) nonchè ai Conservatori di Pechino, di Shangai ed all’Academy of Performing Arts di Hong Kong.
Ha scritto oltre 80 opere (pubblicate prevalentemente da Casa Ricordi, da Raitrade e Sconfinarte) per strumento solista, per gruppi da camera, per orchestra e per teatro da camera. Molte di queste opere sono state incise su CDs dalla Ricordi, dalla BMG-Ariola, dalla Stradivarius, dalla EDT di Torino, dalla svizzera Tirreno, dalla canadese Unmus e da RaiTrade. Alcune sue opere sono state trasmesse dalla Radio Italiana (RadioTre), dalla Magyar Radio, da Radio France, dalla Bayerischer Rundfunk, dalla Radio DRS di Berna, dalla Netherlands Radio, dalla RadioTelevisione di Belgrado, da Radio Bremen dalla Radio Israeliana.
Nel 1988 è stata insignita dall’onorificenza al merito della Cultura Polacca e dal 1998 è Socio della Siae. È stata Direttore Artistico della Orchestra da camera G. Petrassi (dall'86 all'89), Consigliere della Biennale di Venezia (dal '93 al '97), Direttore Artistico del Teatro Lirico di Ascoli Piceno (dal '96 al Dic.'99) mentre, sin dal 1978, è Direttore Artistico del Festival di Musica Contemporanea Nuovi Spazi Musicali che si tiene annualmente a Roma. Dal 2002 è anche Vice Presidente Nazionale dell’Agimus (Associazione Giovanile Musicale) nonché Presidente della Sezione di Roma.
Tra le sue opere recenti, Ho scritto una canzone per archi, commissionata per l’80° compleanno di Ennio Morricone ed eseguita il 3/12/08 al Parco della Musica di Roma ed un brano per orchestra dal titolo Torre del Guado eseguito in prima assoluta a New York il 19/2/2012 dalla North-South Chamber Orchestra diretta da Max Lifchitz.
È Docente presso il Conservatorio di Musica di Roma.


Altre note

--La sua musica è caratterizzata da una delicata "tavolozza timbrica" che scaturisce da una personale caratteristica ricerca di impressionismo sonoro che si avvale spesso, a tal fine, di dimensioni microintervallari del suono. Il "ritmo" funge da mediatore fra le sezioni contrastanti del suo discorso musicale.
--Note sul linguaggio musicale di Ada Gentile. (a cura di Michele Porzio)
La musica di Ada Gentile manifesta una particolare attenzione per il delicato gioco timbrico. Le sue composizioni che si snodano quasi sempre su sonorità molto lievi, muovono da ambiti sonori piuttosto ristretti, entro i quali il fitto movimento delle parti crea una sorta di movimento continuo rotante attorno ad alcuni perni acustici. Ne scaturisce una sorta di fine illusionismo sonoro. Nella sua opera si coglie, come dato primario della sua ricerca, la cura per un vibratile impressionismo sonoro, che ne percorre l'intera produzione dandole una salda unitarietà estetica e strutturale. Il suo linguaggio è un delicato ma intenso lavoro di approfondimento sui parametri minimi di agglutinamento del suono: perciò si assiste a frequenti oscillazioni su circoscritti pannelli microintervallari, comprendenti l'uso del quarto di tono, in momenti non rari di estrema concentrazione espressiva. In tali sezioni la dinamica gravita sul "piano" e sul "pianissimo", per ottenere una polifonia di timbri soffusi contrappuntati da un'estrema mobilità e anzi "liquidità" della dimensione ritmica, la quale spesso sorregge l'equilibrio compositivo creando complesse asimetrie egogiche per lo più riassorbite, sullo sfondo di un'atmosfera di raccolta staticità contemplativa. Ed è ancora la mobilità ritmica che conduce alla transizione verso sezioni di carattere contrastante, poste in precisa alternanza dialettica con le prime, fondate su una tessitura più ampia e spaziata dove si intreccia la sovrapposizione poliritmica di molteplici linee strumentali e ove appaiono schemi metrici variati di tipo "ostinato". E' dunque la mobilità di queste figure "orizzontali", lineari, a porsi in primo piano rispetto a scansioni verticalizzate di tipo armonico. Nelle sue composizioni, più che a cellule tematiche o a figure di natura plastica, occorre riferirsi a disegni musicali, immersi in un caleidoscopio di mutevoli intonazioni. (da http://www.adagentile.it/biogr.htm).


Diventa sponsor

Opere

Come un soffio Fl Cl A Perc Pf - 2014

Dal profondo B - 1992


Il flauto di Vertebre Rec Fl Ob Cl A Perc V - 1994


Nobilissimo Ballo 2Q Coro Timp - 2008

Nobilissimo ballo Q Perc Rec - 2011

Sax quartet Q - 1995

Zachara Q - 1997


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.237.71.23 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy