autore

Di Stefano Antonio Ferdinando


Note biografiche

Laureato a pieni voti in Musicologia presso la Facoltà di Musicologia di Cremona (Univ. di Pavia) con la tesi La poesia di Vittorio Vettori, nel 2007 si è diplomato in pianoforte presso l’ Istituto di Alta formazione musicale “P. Mascagni” di Livorno sotto la guida di F. Cipriano ed ha ottenuto nel 2007, con il massimo dei voti, la laurea di II livello in pianoforte sotto la guida di Marco Baraldi presso il medesimo Istituto. Nel corso degli anni di formazione ha studiato composizione tradizionale, sperimentale ed improvvisazione pianistica con i compositori Fabio De Sanctis De Benedictis, Claudio Vaira, Pierre Sauvageot, Mauro Grossi, Fabio Giovannini, Germano Mazzocchetti. Rimanendo in ambito formativo ha svolto attività di assistente direttore di orchestra alla direzione d’orchestra di Giuseppe Sinopoli nella produzione dell’opera di Richard Strauss, Ariadne auf Naxos, regia di Luca Ronconi.

Ha composto ed eseguito le musiche di numerosi spettacoli di teatro per la compagnia Teatro della Luna di Roma portati in tournéé in Italia e anche in Argentina. Tra questi citiamo a titolo esemplificativo: Alone togheter, La confessione, Così vicino,così lontano, Non bastano due ali per diventare angelo e nel giugno 2014 Cuori Affamati per il Opera-Q Project art for integration progetto pilota promosso dalla commissione europea per l’ integrazione sociale attraverso le arti musicali e teatrali e coreografiche.

Collabora dal 2004 con l’attore/regista Marco Di Stefano, la danzatrice/ coreografa Tanya Khabarova (DEREVO teatro danza) e l’attore Romeo Martel, nella realizzazione della piéce teatrale di Adriano Vianello Il Progetto di Bach e Mozart per il quale ha curato l’arrangiamento musicale e la realizzazione dal vivo delle musiche. Tale spettacolo (finalista al premio IDI per la nuova drammaturgia nel 1997) è stato portato in tournéé nei principali spazi teatrali italiani e festival di teatro (Auditorium di Roma, “sala Petrassi”, Teatro “Verdi” di Milano, Teatro “Fraschini” di Pavia, Teatro “Lauro Rossi” di Macerata, Teatro “Vascello” di Roma e molti altri). Sempre con Marco Di Stefano ha svolto attività di aiuto regia e ideazione del progetto teatrale/ musicale Body&soul presso l’ ”European film Collage” di Ebeltoft (Danimarca) nell’ ambito dei corsi annuali di discipline cinematografiche.

Ha collaborato con Edoardo Siravo e Vanessa Gravina scrivendo ed eseguendo propri arrangamenti musicali per il loro spettacolo Fraintendimenti d’amore (settembre 2004 Amandola Festival internazionale di Teatro).

Con Aldo Tarabella ha lavorato per la promozione realizzazione nelle scuole del territorio di Lucca del progetto di teatro musicale Qui comincia l’ avventura del signor Bonaventura su le commedie musicali di Sergio Tofano. Come compositore ha scritto colonne sonore per film: tra queste citiamo il lungometraggio L’alibi violato di Riccardo Sesani, presentato alla “Casa del Cinema” di Roma, Articolo 1 di Daniele Trengia, Adriano Davi, Lorenzo Carcasci, (vincitore del premio ANPI al concorso Valdarno cinema Fedic 2012) la sigla per la fiction televisiva Tre volte il mondo di Nicola Telesca, e il cortometraggio L’ultimo gol di Remo con Carlo Monni per la regia di Niki Giustini, presentato alla commissione europea nel 2013, il cortometraggio di M. Di Stefano e Tanya Khabarova Sunrise Train.

Tra i lavori musicali per teatro segnaliamo quello scritto per l’attrice Francesca Tasini Ultimo raggio presentato alla Scuola Teatro Dimitri di Verscio (Svizzera) per l’organico metronomo, arpa, flauto etnico, percussioni, basso elettrico, tastiera sinth.

Parallelamente all’attività di conferenziere presso istituzioni quali la UTL di Carrara, il “Teatro Verdi” di Pisa, il “Teatro del Giglio” di Lucca, la sede della Regione Toscana a Firenze la Facoltà di Lettere dell’ Università degli Studi di Siena (citiamo a titolo esemplificativo La musica in Francia dopo Ravel e Debussy, Gerswin e il Jazz, Le Villi e L’Edgar il giovane Puccini o La Serva Padrona di Pergolesi, Il Servo Padrone di Tarabella due intermezzi a confronto, Gli aspetti musicali nella poesia di Vittorio Vettori, Le Maschere nell’opera lirica, Ritmocromie Vettoriane, ecc.) ha messo in scena in qualità di regista alcuni spettacoli di teatro lirico tra le quali citiamo il progetto Lirica in Opera giunto alla IV edizione.

Tra le opere cameristiche composte ed eseguite pubblicamente segnaliamo: La danza delle minime cose per Flauto traverso/ ottavino e pianoforte; La ballata del carcere di Readings, per 2 pianoforti, voce lirica e videoproiettore; La quiete dopo la tempesta per pianoforte ed elettronica; Il risveglio della coscienza per pianoforte preparato, scritto appositamente per il pianoforte sito nell'ex fabbrica di organi Zanin a Camino al Tagliamento ed il concorso pianistico "call for scores - Piano Off". Tale composizione è stata premiata con l’esecuzione durante i giorni di svolgimento del Festival Camino Contro Corrente 2013 "Atti Vandalici", a Camino al Tagliamento e pubblicata presso Ars publica.

Svolge da anni attività di critico musicale per “Il Tirreno” di Livorno, “Il Grandevetro” di Empoli, “Gli Amici della Musica” di Ferrara. Ha condotto per alcuni anni trasmissioni televisive su emittenti private nazionali (Smart&Co. su Telemondo) e radiofoniche (Kind of Blue su Radioeco) per la divulgazione e la riscoperta di autori, musicisti e progetti musicali italiani.

Ha fondato il periodico Fili Armonici per la divulgazione musicale da parte della Soc.Filarmonica pisana.

Ha co-fondato il Coro Polifonico maschile “Bruno Pizzi”.

Ha co-fondato il Festival di musica ed arti varie “Chi vuol esser lieto sia” presso La Villa medicea Tadini di Agnano pisano, giunto alla IV edizione.

Svolge da molti anni attività didattica pianistica e propedeutico-musicale in molte istituzioni toscane, sia pubbliche che private. Ha ideato il progetto “Musica in Azione” sostenuto dal Comune di Carrara per l’ insegnamento della musica a partire dagli asili nido e le scuole materne della provincia di Massa Carrara. Dal 2017 insegna presso il Liceo Musicale "G. Carducci" di Pisa.


Diventa sponsor

Opere

Incoerenze quotidiane A Vib - 2018


 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 18.208.202.194 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy