autore

Della Giacoma Carlo

  1. Nato il 03/03/1858 a Verona
  2. Morto il 09/04/1929 a Todi, PG

Sito web


Note biografiche

 «Compositore, musicologo, didatta, direttore d'orchestra, ebbe origine da una famiglia proveniente dalle valli dell'Alto Adige e da giovinetto si trasferì a Chivasso ed a Torino. All'inizio degli anni '70 dell’ ‘800 studiò musica al Collegio militare di Milano e successivamente al Liceo musicale di Torino.

Con l'anno 1877 ebbe inizio la carriera militare nel Regio Esercito Italiano protraentesi per ventisette anni dapprima in veste di musicante di clarinetto, in seguito di capo musica, assegnato a varie guarnigioni di stanza ad Ancona, Livorno, Trapani, Palermo e Mantova, del 38° Reggimento Fanteria.

Congedatosi dall'Esercito per anzianità di servizio e per età il 1° gennaio 1904 si stabilì a Todi assumendo l'incarico di direttore della banda municipale, di maestro della scuola comunale ed insegnante di musica dell'istituto Artigianelli "Crispolti".

Nel 1914, un anno prima dello scoppio della guerra mondiale, una grave crisi, artistica ed amministrativa, determinò lo sciogliersi della Società bandistica cittadina, definita "Concerto cittadino"; il conflitto fece il resto.

Soltanto nel 1919 la vita artistica a Todi riprese con Carlo Della Giacoma attivo nelle consuete occupazioni artistiche. Ma l'impegno fu di breve durata: nel 1923 il Comune di Todi soppresse la banda musicale ed il provvedimento determinò l'arresto di tutte le attività musicali.

Non soltanto: gli avvenimenti politici interferirono pesantemente sul musicista. Negli ultimi anni, dal 1923 innanzi, privo di occupazioni fu soggetto a vessazioni, ad aggressioni, a provvedimenti restrittivi esercitati dal regime che si stava instaurando.

Il forte carattere, il saldo rigore morale, il nobile senso civico, il coraggio, l'obiettività, l'equilibrio comportamentale, la vocazione educativa, l'onestà intellettuale non impedirono il tracollo nervoso: un gesto disperato, il suicidio per mezzo di un'arma da fuoco, pose fine alla sua travagliata esistenza.

La permanenza in vari luoghi favorì l'instaurarsi di contatti, amicizie e rapporti significativi con illustri personaggi quali Pietro Mascagni, Pietro Gori, Giovanni Marradi, Giovanni Pascoli, Giosuè Carducci, Sabatino Lopez, Guido Menasci, Nanni Targioni Tozzetti, Augusto Rivalta, Muzio Chesi, Giulio Bartoli, Ernesto Vallini, Angelo Delavigne ed i cantanti Papeschi, Gualtier-Messa, Hynes Orsini, Zonchi e Cantarelli.»  http://www.centrostudidellagiacoma.it/

 

Fu autore di molta musica per le più diverse formazioni: Musica vocale, Opere teatrali, Musica strumentale fra cui Composizioni per orchestra, Musica da camera (per insiemi cameristici), Composizioni per orchestra di fiati, Composizioni per solisti ed orchestra di fiati, trascrizioni. Produsse inoltre apprezzati scritti: Opere musicologiche (Nomenclatura musicale tedesco-italiana e italiana-tedesco - 1905 Todi, Dizionario del musicista - 1911 Todi, Dizionario degli istrumentisti - 1917-18 Todi, ecc.); Opere didattiche (Metodi e Studi per vari strumenti– 1904/1914 Todi), pubblicati da Scuola di musica Istituto Crispolti, Todi: Centro di Studi C. Della Giacoma, Todi; Manoscritti presso la famiglia, Todi.

 

PS Ringrazio per la segnalazione il collega Nicola Mogavero.


Diventa sponsor

Opere

 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 3.235.191.73 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy