autore

D'Ambrosio Damiano


Note biografiche

Ha studiato al Conservatorio di Musica "E.R.Duni" di Matera e con Raffaele Gervasio, diplomandosi in Composizione, Musica Corale, Direzione di Coro e Strumentazione per Banda.

È autore di numerose partiture orchestrali, cameristiche e corali: Sono vita senza confini, Canti del Buddha [2001], Serenata per la cucina italiana [2002] con l’apprezzamento “sine qua non” del Gastronauta di Davide Paolini, Il Canto dei Sassi, cartoline sinfoniche da Matera [2007] tutte registrate per l’etichetta Fabbrica della Pace Nobile. Per l’etichetta FareLive ha realizzato SassIncanto [2008], una libera rielaborazione polifonica dei canti popolari del territorio materano, il doppio CD Da una partita all’altra. Musica da camera a Palazzo Lanfranchi [2009] e Seirenes [2012] per orchestra, CD allegato al catalogo della mostra La donna pesce del pittore romano Claudio Bonichi. Nel 2014 è stato pubblicato Tempora per soprano, clarinetto e pianoforte, prodotto dal Conservatorio “E. R. Duni” di Matera con l’etichetta Labsonic. La sua partitura orchestrale Il Canto dei Sassi è stata eseguita nell’aprile 2014 alla Laeiszhalle di Amburgo e alla Philharmonie Kammermusiksaal di Berlino dall’orchestra del Conservatorio “E. R. Duni” diretta da Fausto Fungaroli, e nel maggio 2019 nella Grosser Saal del Mozarteum di Salisburgo. A cura dell’Accademia Musicale Romana AMRoC è stato pubblicato nell’aprile 2015 e presentato a New York Italian Connection, un CD di compositori italiani contemporanei con all’interno il suo Zodiaco, una suite che il 19 aprile è stata eseguita in prima assoluta nella versione per pianoforte a quattro mani e orchestra dal Five O’ Clock Piano Duo e la Irvine Symphony Orchestra di Los Angeles diretta da Zun Hin Woo. Il 19 maggio dello stesso anno il LaerTrio ha eseguito Tempora all’Istituto Italiano di Cultura di Atene. Inoltre Grafie di luce [2015], una suite per Ensemble di clarinetti e fagotti diretta da Vincenzo Perrone, scritta in occasione di una mostra fotografica di Franceschino Pentasuglia, e Tre scene basilische [2015] per quartetto di sassofoni, registrate dalla Shelve, Miniatura di perle con l’ArmonieEnsemble Piano Trio [2016] per FareLive e Colori di Primavera [2018] con l’ArmoniEnsemble Guitar Trio pubblicato da DotGuitar. Il 10 dicembre 2016 è stato eseguito l’Oratorio mariano Nigra sum sed formosa, per voce recitante, coro di voci bianche, coro misto e grande orchestra, scritto su commissione del Polo Museale della Basilicata per la riapertura della Cattedrale di Matera e poi pubblicato da FareLive nell’ottobre 2018. Il 20 Ottobre 2017 il M° Giovanni Pompeo con l’Orchestra di Matera e della Basilicata ha eseguito in prima assoluta Onde Theta e Canto per Azuma, per voce recitante, coro femminile e orchestra al Palazzo Lanfranchi di Matera, in memoria del celebre scultore giapponese Kenjiro Azuma. L’Orchestra di fiati Giovanni XXIII° di Pianezza, diretta dal Antonio Zizzamia ha realizzato il 24 novembre 2017 a Torino la prima esecuzione della Suite Sabauda e di Levitas, concerto per marimba e orchestra, con la solista Ilaria Paolicelli. È stato pubblicato dalla West London University [2018] il CD Hemisphaeria che contiene Hebdomàs, suite per i giorni della settimana scritta per il Color Duo (Sax soprano e Pianoforte). Nel marzo 2019 l’orchestra del Conservatorio di Musica “Umberto Giordano”, diretta da Rocco Cianciotta ha eseguito Festive Horns, concerto per quattro Corni e Orchestra. Su commissione della Fondazione Matera-Basilicata 2019 e del LAMS di Matera ha scritto Stupor Mundi, una partitura per Mezzosoprano e Orchestra in tre quadri dedicata a Federico II°, eseguita in prima assoluta il 12 Gennaio 2020 dall’Orchestra di Matera e Basilicata diretta da Giovanni Pompeo. Di imminente pubblicazione la suite Colori di Brando per archi e pianoforte, scritta su commissione del Polo Museale della Basilicata ed eseguita il 10 agosto 2019 a Maratea; diventerà la colonna sonora della visita della Pinacoteca Angelo Brando.

Ha lavorato anche per il teatro [musiche di scena per Yerma di Garcia Lorca, 1988], con la regia di Giovanni Lombardo Radice e l’Orchestra del Teatro di Cagliari diretta da Massimo Biscardi, La Cuisine Fantasque, da Quatre Hors-d’oeuvre e Quatre Mendiants di G. Rossini, con l’attore Nanni Coppola e l’Orchestra Lucana diretta da Vincenzo Perrone. 

Ha registrato una ventina di CD, di cui otto monografici.

Oggi in pensione, ha insegnato Composizione in diversi Conservatori di Musica, tra cui il “Rossini” di Pesaro e il “Cherubini” di Firenze.


Diventa sponsor

Opere

Hebdomas S Pf - 2012

Sextuor sonata Sx.ens - 2016





 
Diventa sponsor
 

Riparatore di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un ripratatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 18.208.202.194 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Saxit - Associazione Culturale

Via G. Marconi 51/c - 73020 Cavallino
Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy