autore

Centemeri Gian Luigi

  1. Nato il 30/11/1903 a Monza
  2. Morto il 26/01/1997 a Monza

Note biografiche

Studiò al Regio Conservatorio di Musica di Milano, al Liceo Musicale di Bologna e al Conservatorio di musica di Parma con C.A.Bossi e V.Ferroni la Composizione, con A.Galliera l'Organo e F.Martinotti il Pianoforte diplomandosi in queste materie tra il '25 e il '30.
La sua vasta produzione musicale spazia da opere teatrali, cantate con orchestra, opere sinfoniche, musica per organo, clavicembalo e pianoforte, musica da camera, musica polifonica sacra e profana. Sensibile all'ambito sacro della musica compose numerose ed apprezzate opere vocali e strumentali sacre e dal 1926 assunse la direzione del periodico «Musica Sacra» con l'intento di ridurre lo scolasticismo della musica cattolica ad un vivo senso di devozione. La sua opera ne risulta, in ogni suo aspetto, frutto di esame profondo delle cose e di tendenza pratica e totalmente creativa libera da freddi accademismi.
Oltre all’attività di insegnamento, si dedicò al concertismo organistico, alla direzione musicale, alla critica, all’editoria e alla saggistica musicale. Apprezzato concertista e musicologo autore di scritti sull'Organo e di Armonia, dopo Pianoforte e Organo a Piacenza, ha insegnato nell'allora Liceo Musicale di Pesaro e nei Conservatorio di Musica di Parma, Torino e Milano dirigendo, dal '62, il Liceo Musicale di Monza.


Diventa sponsor

Opere

Concerto A & O.a - 1964

Sonata A Pf - 1952/53


 
Il primo concorso del Saxofono Classico
Diventa sponsor
 

Riparatori di zona

Nella tua zona non abbiamo trovato un riparatore. Per segnalare un riparatore premi qui

Rilevamento: 44.201.96.43 - dal tuo indirizzo internet - Utilizza posizione esatta

Per informazioni e contatti

Cell: +39 328 32 97 563
Email: info@ilsaxofonoitaliano.it

Informativa Privacy - Cookie Policy

 
Nella presente Enciclopedia, realizzata non a scopo di lucro, l'impianto iconografico é stato arricchito con alcune immagini per le quali l'autore non è riuscito a risalire agli eventuali aventi diritto. Pertanto, ove la pubblicazione a scopo culturale di dette immagini risulti violare i diritti di terze parti, ci rendiamo disponibili alla loro immediata rimozione dal sito.